Ricette menù di Capodanno: Primi piatti

Ricette menù di Capodanno: Primi piatti
Vota questa notizia

Tre idee semplici ed originali per i vostri primi piatti di San Silvestro

A poche ore dal Cenone di fine anno, il tempo a nostra disposizione per ideare le portate da servire sulla nostra tavola, va sempre a diminuire.

Se state cercando delle idee tra il classico e l’originale che possano stupire i vostri ospiti, avete trovato l’articolo giusto! Tra i primi piatti che fanno parte della tradizione, abbiamo selezionato e rivisitato tre portate semplici da realizzare, ma che al tempo stesso delizieranno il vostro palato:

CONCHIGLIONI RIPIENI

Lessate la pasta in acqua bollente già salata, scolate i conchiglioni al dente e lasciateli raffreddare. In una padella fate sciogliere una noce di burro ed aggiungete della verdura, scegliendo a vostra scelta tra bietola e spinaci. Una volta cotta aggiungete un uovo e del formaggio cremoso, vanno bene anche mascarpone o ricotta. Disponete i conchiglioni in una teglia ed aggiungete al loro interno il composto appena preparato, spolverando il tutto con il formaggio grattugiato e qualche ciuffo di burro. Gratinate al forno per qualche minuto ed il piatto sarà pronto da servire.

LASAGNE ALLE LENTICCHIE

Cuocere le lenticchie per circa 15/20 minuti, contemporaneamente in una padella far sciogliere una noce di burro, aggiungendoci un trito di aglio e cipolla, delle sottili fettine di porro e funghi tagliati a dadini. Aggiungere le lenticchie, unendo il tutto con dei pomodori pelati e schiacciati con una forchetta. Prendete una teglia e stendete uno strano di lasagne, aggiungete il ragù di lenticchie e, a vostro piacimento, amalgamatelo con la besciamella. Ristendete le lasagne fino a formare 4-5 strati, spolverando il tutto con il parmigiano grattugiato e mettendo la teglia in forno per circa 30/40 minuti. Lasciate raffreddare per dieci minuti e servite la vostra variante leggera e vegeteriana delle classiche lasagne.

RISOTTO AL SALMONE E VODKA 

In una padella calda, sciogliete una noce di burro con il salmone tagliato a dadini, versate il riso e mescolatelo al resto del condimento. Bagnate il tutto con la vodka, lasciate evaporare, salate e portate a cottura il risotto aggiungendo di volta in volta un mestolo di brodo caldo. Quando il riso sarà al dente, spegnete la fiamma e condite con un trito di erbe.

Condividi
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.