Rimborso Pensioni Inps, ecco quando: data e cifre

Arriverà il tanto atteso rimborso delle pensioni INPS: ad annunciarlo è Matteo Renzi che, intervenendo a L’Arena in onda su Rai Uno, ha fatto il punto della situazioni chiarendo anche quali sono le intenzioni del Governo Italiano dopo la sentenza della Corte Costituzionale.

“Nessun pensionato perderà un centesimo. Scriveremo una nuova norma che riporterà nelle tasche degli italiani 500 € a testa. Il rimborso sarà effettuato il 1 agosto per 4 milioni di italiani”. Queste le parole del Premier che ha poi fatto il punto anche sulle risorse a disposizione del Governo per procedere ai rimborsi: “Saranno tagliate le pensioni oltre i 3 mila euro al mese. Non sarà un rimborso totale ma sfrutteremo i 2 miliardi per la lotta alla povertà”. 

Sembra quindi che il Governo abbia trovato le risorse per far fronte all’elevatissima mole di rimborsi determinata dalla tanto discussa sentenza della Suprema Corte contro il blocco dell’indicizzazione e dell’adeguamento all’inflazione decisi dal Governo Monti. Si cambia passo e il Governo Renzi dovrà farsi carico delle necessarie modifiche normative, fondamentali anche per evitare che il buco nei conti pubblici possa espandersi per effetto dei potenziali ricorsi. Nei prossimi Consigli dei Ministri è quindi molto probabile che il Governo trovi le soluzioni più adeguate per evitare qualsiasi rischio. Pare evidente che il rimborso non sarà pieno ma molto probabilmente forfettario.