Attualità

Roberto Saviano ospite al Salone del Libro di Torino 2018

Domani al Salone del Libro di Torino l’ospite di punta sarà Saviano.  Lo scrittore napoletano si è fatto conoscere per aver dato alle stampe il bestseller Gomorra, che narra degli affari fatti dalla camorra in Campania. Dal libro sono stati tratti un film diretto da Matteo Garrone e uscito nel 2008 e una serie TV prodotta da Sky Italia arrivata alla terza stagione. Per quanto riguarda la pellicola, Saviano ne scrisse la sceneggiatura.

Il Salone del Libro di Torino quindi, ospiterà uno degli scrittori italiani più famosi. I suoi libri hanno venduto dieci milioni di copie nel mondo.  L’incontro che si terrà domani alla più grande fiera italiana sull’editoria, è stato realizzato insieme a Sky. A presentarlo ci sarà Alessandro Cattelan. Saviano parlerà anche dei suoi progetti per il piccolo schermo come Gomorra e altri. Dal 27 marzo sono iniziate le riprese della serie Zero Zero Zero tratta dal libro omonimo uscito nel 2013. Ancora non sappiamo quando verrà trasmessa sulla piattaforma satellitare. L’unica cosa che sappiamo è che il regista sarà Stefano Sollima che ha diretto anche Gomorra La Serie.

Nella trentunesima edizione del Salone del Libro di Torino, non si parlerà solo di editoria ma anche di cinema. Domani oltre a Saviano ci sarà anche l’incontro con un grande del cinema italiano come Bernardo Bertolucci nel quale interverrà anche Luca Guadagnino candidato agli Oscar di quest’anno con il film Chiamami con il tuo nome.  Se siete di Torino o vi trovate nel capoluogo piemontese domani è una giornata che non potete perdervi.

Dal 23 settembre 2006, giorno della denuncia degli affari dei capi dei clan dei Casalesi Francesco Bigognetti, Francesco Schiavone e i due reggenti Antonio Iovine e Michele Zagaria durante una manifestazione a Casal di Principe, vive sottoscorta. In quell’intervento, lo scrittore campano invitava la popolazione a ribbellarsi. Nel 2013 insieme alla sua casa editrice Mondadori è stato condannato per plagio. L’accusa è di aver pubblicato all’interno del best-seller Gomorra, in maniera illecita, alcune righe contenute in due articoli dei quotidiani locali Cronache di Napoli e Corriere di Caserta.

Tag
Back to top button
Close
Close