Sport

Ronaldinho si sposa con due donne in Brasile

E’ risaputo che i calciatori sono bravi a far parlare di sé ma questa volta Ronaldinho superato se stesso.
Il giocatore brasiliano ha deciso di convolare a nozze il prossimo agosto e fino a qui non ci sarebbe niente di strano se non fosse che il sì verrà detto a due donne diverse.
Ronaldinho avrebbe infatti chiesto la mano ad entrambe le sue fidanzate, Priscilla Coelho e Beatriz Souza. 
Entrambe le ragazze sono dello stesso luogo, Belo Horizonte, lì dove nel 2012 Ronaldinho riuscì a conquistare la Copa Libertadores con l’Atletico Mineiro.
Da un pò di tempo il calciatore conduce una vita da bigamo visto che vive insieme alle due ragazze. Entrambe ricevono un mensile di 5000 reais, circa 1200 euro, per le spese voluttarie e parallelo procedimento riguarda anche i regali: quando il calciatore decide di fare un regalo a una fidanzata, ne acquista un altro identico per l’altra.
Il matrimonio, non si ancora bene con quale rito, verrà celebrato ad agosto nel condominio di Santa Monica, nel quartiere carioca di Barra da Tijuca, dove il trio abita.  Di certo alle nozze non parteciperà la sorella Didi che, nonostante il loro bene reciproco, non approva lo stile di vita del fratello.
La notizia data dal giornale brasiliano ‘O Dià è in attesa di essere confermata dal calciatore che dovrà essere pronto a fare i conti con le leggi brasiliane essendo la poligamia illegale.
Speriamo questa doppietta non gli crei grossi problemi!

Tag

Paola Chiara Tolomeo

Nascevo 22 anni fa a Catanzaro, la città che mi ha regalato tante cose tra cui l'amore per il calcio. Sono entrata per la prima volta allo stadio insieme a mio padre all'età di 6 anni e da quel momento non ho più smesso. Accanto a questa passione, ho coltivato anche quella della lettura e della scrittura. Considero la parola, il mio centro gravitazionale. Da qui il desiderio di diventare giornalista. Dopo aver conseguito il diploma classico, mi sono trasferita a Bologna dove ho conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne. "Chi si ferma è perduto". Dato questo mio motto di vita mi trasferisco a Roma per completare gli studi e dove attualmente frequento il corso magistrale di "Media, comunicazione digitale e giornalismo." Scrivere notizie, raccontare storie, intervistare le persone è la mia più grande passione. Spero diventi anche il mio mestiere.
Back to top button
Close
Close