Salvini-Mussolini: “Non ho paura di chi ne vorrebbe uno nuovo”

Il leader del Carroccio fa discutere la politica italiana

Politica, Salvini contro l’Unione Europea: “Peggio di Mussolini”
Vota questa notizia

“Non mi spaventa la gente che dice di essere disposta a votare un nuovo Mussolini. Ad ammetterlo è proprio il segretario della Lega Nord Matteo Salvini. Il Leader del Carroccio spiega anzi di poter comprendere la possibile presa di posizione della gente e fa discutere la politica italiana.

Tuttavia, aggiunge di essere invece spaventato: “Se mi metto nei panni di Letta, Monti, Gentiloni e Boldrini che non facendo nulla incentivano queste reazioni. Non uomini forti ma idee forti è quello che io mi sento di sottoscrivere” ha concluso Salvini. Dall’altro lato lo storico leader e fondatore della Lega Nord, Umberto Bossi, ha detto la sua sul segretario del Carroccio.

Bossi, in un’interivsta rilasciata a “Il Giornale”, ha spiegato: “Purtroppo temo non ci sia molto da fare. Salvini si è messo in testa di fare il premier e pur di arrivare al suo obiettivo è disposto a tutto, persino a sacrificare la Lega. Da settimane Salvini fa lo stesso gioco di Renzi”. In aggiunta, secondo lo storico esponente della Lega, Renzi vuole andare alle votazioni perché vede un centrodestra scomposto e “pensa che alla fine il voto utile vada al Pd”.

Umberto Bossi indagato per appropriazione indebita: "La politica mio unico interesse"

Ma Umberto Bossi segnala come “…andare al voto senza una legge elettorale che ci consenta di allearci assicurandoci un peso specifico è un suicidio che porterà la Lega all’irrilevanza. Salvini, invece, ha paura del congresso e di quel che potrebbe succedere”, ha concluso.

Condividi
Ho 26 anni, studio all'Università e scrivere è la mia passione più grande."Chi di voi vorrà fare il giornalista, si ricordi di scegliere il proprio padrone: il lettore". (Indro Montanelli)