Scegliere il primo seggiolone: quale modello prendere

seggiolone-quale-scegliere

Con l’arrivo di un bambino si devono pensare sempre a diverse cose, una fondamentale è come scegliere il seggiolone adatto che accompagni il bambino durante le sue prime volte, come la prima pappa. Avere un buon seggiolone è fondamentale per far sentire il bambino parte della famiglia da subito.

Con un seggiolone, infatti, il bambino potrà sedere comodamente alla tavola con tutta la famiglia, educandolo al momento di condivisione e farlo sentire parte della famiglia. Per questo è utile considerare alcuni parametri nella scelta del primo seggiolone e soprattutto affidarsi a marche di prim’ordine per comprare un prodotto duraturo e resistente che possa resistere anche – eventualmente – a traslochi.

Caratteristiche fondamentali in un seggiolone: alcuni consigli

All’inizio bisognerà comprare un seggiolone che “cresce con il bambino”, ovvero che in un primo momento permetta alla mamma o al papà di imboccare il bambino e poi, piano piano, a mangiare autonomamente. Quindi prima dovrà essere “ad altezza uomo” e poi ad “altezza tavolo”.

Bisognerà poi scegliere un seggiolone che possa essere lavabile (e quindi con un rivestimento in materiale sicuro e un vassoio che si possa smontare e lavare) e che sia sicuro e quindi dotato di tutti gli strumenti per evitare che il bimbo possa farsi male.

Da considerare poi anche lo spazio, e questa è una cosa molto variabile. Per chi ha una casa molto piccola avere un seggiolone aperto intorno alla tavola anche quando non serve può essere un grosso problema di spazio, è necessario dunque scegliere un modello che diventi compatto quando viene chiuso, e ne esistono molti in commercio.

A che età utilizzare il seggiolone?

La domanda che molti si pongono è a che età poter usare il seggiolone, quando è troppo presto per lasciare il bimbo in autonomia sulla sua personalissima sedia. Se ad abbandonarlo sarà il bambino a decidere, per l’adozione del seggiolone sono i genitori a decidere.

In genere verso i sei-otto mesi di vita un bambino si muove in autonomia per prendere gli oggetti che più preferisce e riesce a stare eretto mantenendo testa e collo in posizione confortevole anche da seduto come i grandi. È quindi questo il migliore periodo per considerare l’acquisto di un seggiolone che, come consigliato prima, sia duraturo e sicuro, ma anche compatto.

Le migliori marche di seggiolone

Sono molte le marche in commercio, alcune storiche altre meno, ma comunque valide. Si può optare, ad esempio, nello scegliere un seggiolone Foppapederetti. Marchio nato in Italia nel 1945 dall’idea di Ezio Foppa Pedretti, l’azienda ha sempre usato gli ultimi ritrovati in tecnologia per proporre arredamenti e anche seggioloni, visti come elemento fondamentale dell’arredamento di una casa.

Gli ultimi, che sono realizzati nei materiali più moderni e resistenti, possono essere un’ottima scelta per l’acquisto del seggiolone per la prima pappa e che possa accompagnare il bambino per il suo lungo percorso di crescita.