Scoperta una fossa comune nella città di Raqqa in Siria

Circa 200 cadaveri sepolti sotto il campo di calcio di Raqqa.

Raqqa

A Raqqa, ex capitale dello stato islamico nel nord della Siria, è stata fatta un’ altra scoperta terribile e agghiacciante. Sotto il campo di calcio è stata trovata una fossa comune che potrebbe contenere almeno 200 cadaveri, per ora ne sono stati rinvenuti 50 circa.

I corpi apparterebbero a civili ed estremisti. La fossa comune si trova sotto un campo di calcio, vicino ad un ospedale in cui i combattenti dell’Isis si erano trincerati prima della cacciata dalla città, nell’ottobre 2017. Il macabro annuncio è stato dato da un funzionario della stessa città di Raqqa, Abdallah al-Eriane. La notizia è stata riportata nelle prime ore del mattino da Al Arabiya.

Un’ altra fossa comune con 30 cadaveri, fu scoperta 4 giorni fa a Duma, a est di Damasco, nello stesso sobborgo teatro il 7 aprile scorso di un presunto attacco chimico attribuito al governo di Damasco.

Pubblicato da Antonio Caporaso

Antonio Caporaso è nato a Salerno, vive a Portici. Laureato in Giurisprudenza, è fotoreporter dal 1992. Insieme a Jacopo Naddeo, dal 2016 ha costituito un laboratorio per le arti fotografiche in Pellezzano (Sa). Ha partecipato a numerose mostre e concorsi fotografici. Scrive libri e collabora con alcune riviste e case editrici nazionali.

Whatsapp Vietato Minori 16 Anni

Insegnante spiega parole nuove via WhatsApp e Bologna

Chievo-Inter

Chievo-Inter 1-2, Risultato Finale