Attualità

Seggiolini Anti Abbandono: Come Funziona, Bonus, Prezzi e Legge

Da oggi scattano obblighi e misure per automobilisti con figli di età inferiore ai quattro anni

Seggiolini anti-abbandono disposti obbligatoriamente in auto. Da oggi, venerdì 6 marzo, scattano infatti le sanzioni per quegli automobilisti con figli di età inferiore ai 4 anni sprovvisti di questi dispositivi e non accompagnati dal relativo certificato di conformità rilasciato dal produttore. Tali misure sono previste dalla legge n. 157 del dicembre 2019, che ha l’obiettivo di ridurre i casi di abbandono accidentale dei bimbi in auto. Episodi che hanno avuto il più delle volte tragici epiloghi.

Entrando nel merito delle sanzioni, occorre distinguere due situazioni. La prima, relativa alla semplice violazione, comporta una multa che va da 81 a 326 euro, proprio come succede in caso di mancato utilizzo delle cinture di sicurezza. La seconda, in riferimento alla condotta recidiva, concerne la sospensione della patente da 15 giorni a un massimo di due mesi.

Seggiolini Anti Abbandono Auto: bonus di 30 euro

I genitori possono usufruire di un bonus pari a 30 euro per l’acquisto del dispositivo anti abbandono. Per ottenere questa agevolazione occorre registrarsi sul bonuseggiolino.it possedendo già le credenziali del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Dopo aver completato la fase di registrazione, sarà erogato il voucher di 30 euro per l’acquisto, spendibile esclusivamente presso uno dei negozianti registrati sulla piattaforma. Invece chi ha già acquistato il seggiolino in qualsiasi esercizio commerciale potrà chiedere entro 60 giorni, a partire dal 21 Febbraio 2020, il rimborso di 30 euro allegando lo scontrino o la ricevuta fiscale ed una autocertificazione sul modello disponibile on line.

Come funziona il dispositivo anti abbandono

Il sistema consiste in un sensore collegato al seggiolino che registra il peso del bambino, e dev’essere collegato tramite bluetooth e app allo smartphone del conducente. Quest’ultimo, quando scende dalla vettura e la chiude senza togliere l’infante dal seggioline, riceve un messaggio d’allarme sul cellulare: infatti la connessione si disattiva e si attiva il sensore che compie il suo dovere. Nel caso in cui sia silenziato, il dispositivo invia messaggi d’allarme ad altri sistemi collegati configurati.

Attualmente esistono quattro tipologie di dispositivi anti abbandono:

  1. Universali: sono applicabili al seggiolino di qualsiasi marca sia;
  2. Specifici: riguardano un particolare modello di seggiolino;
  3. In dotazione tra gli accessori auto;
  4. Integrati all’interno del seggiolino stesso.

In base alla tipologia cambiano i prezzi e la modalità con cui avvisano della presenza del bambino all’interno dell’auto.

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Veronica Mandalà

Palermitana di nascita, sono laureata in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo all'Università "La Sapienza" di Roma. Appassionata scrutatrice della realtà in tutte le sue sfumature, mi occupo di attualità, politica, sport e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close