Attualità

Selvaggia Lucarelli alla guida del sito Rolling Stones Italia

Una notizia che farà sicuramente discutere parecchio, ma, d’altra parte, è stata la stessa rivista Rolling Stones ad annunciarlo attraverso una nota stampa che dal prossimo gennaio la scrittrice, blogger e opinionista Selvaggia Lucarelli sarà la nuova direttrice che gestirà il sito della rivista musicale e d’intrattenimento culturale.

Alla Lucarelli, quindi, verrà affidato l’arduo compito di gestire tutti i contenuti che verranno trattati per poi finire sulle pagine web della rivista. Per quanto riguarda la versione cartacea, alla guida continuerà, invece, ad esserci ancora Giovanni Convertini.

La scelta di Rolling Stones Italia

Selvaggia Lucarelli è considerata da Rolling Stones come la donna più influente e temuta del web italiano, seguita da1.200.000 follower su Facebook, 800.000 su Twitter e 350.000 su Instagram, è una delle firme più autorevoli e graffiante del nostro paese, dotata anche di un carisma ed uno humour decisamente caratteristici.

Selvaggia Lucarelli fa chiudere la pagina Facebook "Sesso droga e pastorizia"

Per questi ovvi motivi, l’editore Luciano Bernardini de Pace afferma con entusiasmo la scelta di una donna di peso, ed esperta della comunicazione, come la Lucarelli al comando della versione online di Rolling Stones. Ad oggi, la versione digitale della rivista vanta numeri da capogiro, destinati a crescere sempre di più, anche grazie a questa nuova nomina.

D’altra parte, anche la Lucarelli ha dichiarato di aver accettato questa sfida con grande entusiasmo con l’intento di voler rendere il nostro paese sempre più rock, le sue parole: “Dirigere un sito che continui a occuparsi di musica ma si allarghi a politica, attualità e costume con un approccio rock e nuove firme con molta personalità. E perché in Italia, nel campo dell’editoria, non ci sono direttori donna (anche nell’online come in questo caso) se non nei femminili, come se alla fine le nostre principali competenze rimanessero moda e mascara. È ora di prendersi tutto, noi donne. Perfino la storia. E Rolling Stone è la storia!”.

Tag

Alfonso Fanizza

Storico-critico musicale, laureato al D.a.m.s. e in possesso di un Master in “Manager della gestione e organizzazione di eventi culturali e artistici”. Grande appassionato di musica, libri e cinema, con una particolare predisposizione al viaggio.
Back to top button
Close
Close