Storie della Buonanotte per bambine ribelli: Recensione Libro di Favilli e Cavallo

Dopo soli pochi mesi è già stato tradotto in 12 lingue.

Storie della Buonanotte per bambine ribelli: Recensione Libro di Favilli e Cavallo 1

Si chiama “Storie della Buonanotte per bambine ribelli” l’ultimo libro di Elena Favilli e Francesca Cavallo. Quando Simone de Beauvoir nel 1949 scriveva nel “L’altro sesso”: “non si nasce donna, lo si diventa”, intendeva dire che tramite i modelli di principesse salvate da principi azzurri, fanciulle belle e sperdute, si tendeva ad educare la donna a dei limiti, a dirle che certe cose lei non le poteva fare, in quanto donna.

STORIE DELLA BUONANOTTE PER BAMBINE RIBELLI: TRAMA 

Ieri è uscito in Italia un libro che vuole cambiare tutto cioè, che vuole dire alle bambine che loro possono tutto, e possono ambire a divenire le donne e professioniste che vogliono.Con il libro “Storie della buonanotte per bambine ribelli“  queste due donne italiane Elena Favilli, una giornalista ed imprenditrice, insieme con  Francesca Cavallo, autrice e regista di teatro, hanno raccolto 100 storie di grandi donne, da proporre come modello per “bambine ribelli“.

Le biografie delle cento donne, che  sono state scelte, sono appartenenti ai mestieri più svariati: artiste, scrittrici, scienziate, sportive, politiche e molto di più. Questo libro manda un messaggio forte e positivo. Vuole comunicare non solo alle giovani generazioni ma a tutte le donne, che non bisogna arrendersi e che se lo vogliamo, possiamo andare oltre ai limiti che ci vengono prescritti dall’esterno, che noi possiamo arrivare dove vogliamo, se ci crediamo sul serio. Per questo i modelli scelti, sono donne forti, che non si sono mai arrese e che hanno lottato per affermare quello che sono.

Per citarne alcune: Rita Levi Montalcini, Margherita Hack, Elisabetta I, Frida Kahlo e molte molte altre. A questo progetto hanno partecipato 60 artiste provenienti da tutto il mondo, come disegnatrici. Infatti ogni biografia è accompagnata da un disegno che ritrae la protagonista.

FINANZIATO CON IL CROWFUNDING

Il libro “Storie della buonanotte per bambine ribelli“  è uscito il 27 febbraio edito da Mondadori ed è consigliato alle bambine a partire dagli 8 anni. Il libro è uscito qualche mese fa nella lingua originale, ovvero l’inglese ( le due autrici sono entrambe residenti negli Stati Uniti) con il titolo “Good Night Stories for Rebel Girls“. Dopo soli pochi mesi è già stato tradotto in 12 lingue. Da aggiungere e sottolineare che questo libro è stato finanziato interamente dal crowfunding. La campagna è stata lanciata su Kickstarter e ha raccolto oltre 225 milioni di dollari in pochi mesi. Il successo di questa campagna è incredibile e forse ci fa capire che tutti noi avevamo davvero bisogno di questo libro.

Laureata in Filosofia, sta per concludere la sua seconda laurea magistrale in Studi teatrali e del cinema alla Ludwig-Maximilians-Universität, di Monaco di Baviera. Originaria di Roma, ha vissuto a Berlino, Monaco e Parigi, dove ha studiato all’università Sorbonne. Appassionata di cinema, teatro, spettacolo e storia dell’arte. Nella scrittura unisce la riflessione teorica appresa dalla filosofia e l’amore per le arti.