Superfly Jimmy Snuka, Morto il Wrestler a 73 anni

Superfly Jimmy Snuka, Morto il Wrestler a 73 anni

Lutto nel mondo del wrestling con la morte di uno dei wrestler più famoso degli anni ottanta: addio a Superfly Jimmy Snuka.

Ne ha dato notizia la sua stessa famiglia, tramite Instagram, dove la figlia anche lei wrestler, ha messo una foto con la sua mano che tiene quella del padre, accompagnata dalla frase “Ti amo papà”.

Subito dopo, anche altri personaggi dello spettacolo si sono uniti per l’ultimo messaggio di saluto al grande wrestler, come “The Rock” Dwayne Johnson, grande star del cinema e anche lui stella del wrestling che ha voluto ricordare l’amico con una frase in samoano “Alofa atu i le aiga atoa”, ossia “La famiglia è per sempre”.

James Reiher Snuka, nato James Wiley Smith, fu celebre negli anni ’80 per le sue spericolate ed innovative manovre aeree che gli fecero vincere diversi prestigiosi titoli come l’ECW World Heavyweight Championship, il WCW World Tag Team Championship e l’NWA Texas Tag Team Championship. Dal passaso tormentato, Snuka era stato incolpato di aver picchiato la sua fidanzata Nancy Argentino, e di averla abbandonata ferita e dolorante, cose che le aveva causato la morte. Incolpato di omicidio, Jimmy aveva da poco ricevuto notizia dell’archiviazione del processo.

Negli ultimi anni, la salute di Jimmy era appesa ad un filo, a causa di un cancro allo stato terminale e una grave forma di demenza senile. Se ne va così, all’età di 73 anni, una leggenda del wrestling, apprezzata in tutto il mondo.