Economia

Termoformati Made in Italy nel settore del packaging

Il settore della termoformatura made in Italy è, in quanto appartenente a quello del packaging, tra i più dinamici e vitali. Basti pensare che nel 2018 le aziende di questo ambito hanno generato un fatturato complessivo di circa 33 miliardi e mezzo di euro, in crescita del 2,6% rispetto ai risultati dell’anno precedente.

È quindi evidente come il Made in Italy stia cominciando a distinguersi anche su questo tema, complice lo sviluppo della tecnologia e l’individuazione di soluzioni sempre più smart ed ecosostenibili per il nostro Pianeta.

Termoformati Made in Italy

Con il termine termoformati si intendono blister, supporti per espositori e packaging prodotti grazie alla trasformazione di materiale principalmente d’origine plastica. La realizzazione di questi oggetti parte dalla realizzazione di stampi (spesso personalizzati) usualmente in alluminio, e prosegue con il trattamento ad elevate temperature del materiale selezionato, plasmandolo in base alle necessità.

Il prodotto finito trova numerosi campi d’impiego, il principale dei quali è quello del packaging e della logistica, nel quale un termoformato di qualità e che abbia come caratteristica la resistenza, è un elemento distintivo. Infatti il mercato – in continua crescita – è in continua espansione e richiede con crescente impellenza la produzione di packaging (plastica o materiali sostenibili sono i supporti prediletti) che veicoli e protegga il prodotto finale.

Uno degli elementi che contraddistinguono i termoformati made in Italy è l’attenzione nella fase di progettazione: infatti, a differenza di quanto si possa pensare, è proprio quello il momento più delicato in quanto bisogna studiare, sulla base delle richieste del cliente e agli standard normativi dell’Unione Europea, un prodotto competitivo sul mercato e sicuro.

Il Gruppo NIADA, attivo nel settore dei termoformati da più di 40 anni, è un punto di riferimento nel mondo della progettazione e produzione di blister e termoformati: l’azienda ha infatti fatto del Made in Italy una bandiera e un punto di forza, scegliendo materiale provenienti dal nostro paese e mantenendo la produzione in Lombardia.

Gruppo NIADA, blister e formati 100% Made in Italy

L’elemento che contraddistingue il Gruppo NIADA è la decisione di mantenere l’intero ciclo produttivo (fin dalla progettazione) di blister e termoformati all’interno del nostro Paese. Si tratta infatti di un’azienda il cui personale altamente qualificato e specializzato, ha sede in Lombardia nelle due sedi produttive di Malnate (provincia di Varese).

Inoltre, le materie sono totalmente Made in Italy: non solo vengono ricercate nei pressi delle sedi operative per ridurre le emissioni di anidride carbonica nell’ambiente, ma vengono scelte anche quelle più facilmente riciclabili.

Un aspetto da non sottovalutare è poi il confezionamento per conto terzi (escluso per il settore agroalimentare) che segue le normative europee e le procedure qualitative UNI EN ISO 9001:2015.

Il settore del packaging e della termoformatura è molto competitivo, ma il Gruppo NIADA ha saputo creare una clientela solida e fidelizzata, grazie alla produzione di blister e packaging di qualità e soprattutto che tutelano l’ambiente.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close