That’s life programma di Riccardo Rossi su Comedy Central

''That's life - Questa è la vita'' è lo spettacolo di Riccardo Rossi in onda stasera su Comedy Center.

Su Comedy Central  continuano gli appuntamenti con i grandi spettacoli teatrali degli attori comici più amati dal pubblico. Questa sera alle 21.00 arriva  in TV “That’s life –  Questa è la vita” il nuovo spettacolo comico dell’attore romano Riccardo Rossi che illustra in maniera raffinata tutte le esperienze che ci accomunano e che ci traghettano dalla nascita alla vecchiaia.

Le fasi della vita per Riccardo Rossi

Cos’è la vita? Una domanda difficile a cui non c’è risposta ma, secondo Riccardo Rossi, la vita può essere divisa con una serie di tappe che ogni essere umano percorre. Da zero a quindici anni la vita vola veloce senza troppi intoppi, dai quindici ai diciotto ecco che, come una costante, nella vita di ogni individuo arrivano i primi devastanti amori delle scuole superiori, le cocenti delusioni che ricorderemo tutta la vita e gli amori mancati che ci faranno male per sempre.

Dai diciannove anni ai trentacinque è una fase delicata dove raccogli i cocci, metti insieme i pezzi di tuto  quello che farà di te un uomo, a quarnat’anni ti sposi e, conseguentemente, a cinquanta divorzi, nella solitudine più assololuta a sessant’anni scopri Bach e la musica classica che fino  aprima avevi solo disdegnato!

Con questo spettacolo l’attore torna a descriverci pregi e difetti della vita e degli uomini (ma anche delle done) attraverso aneddoti personali ma anche attraverso l’osservazione delle vite di amici e parenti. Riccardo Rossi, con la sua solita aria sorniona, ci spiega, in maniera ironica come l’uomo moderno pensi che le cose possano sempre “accadere agli altri” e, in questa vita da spettore si accorge, forse troppo tardi, di esser dentro ol gioco anche lui. Anche a lui verrà posta la domanda “Quando ti sposi” e, poco dopo il matrimonio “Quando lo fai un figlio?” e il figlio arriva e immediata la richiesta del secondo.

Abitudini di ordinazia quotidianità lette in chiave comica e originale, uno spettacolo allegro e raffinato sulla vita.

 

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.