The Vampire Diaries 8 Anticipazioni: ecco cosa accadrà a Stefan e Caroline

The Vampire Diaries 8 Anticipazioni: ecco cosa accadrà a Stefan e Caroline

The Vampire Diaries 8: svelato il futuro della coppia formata da Caroline e Stefan

Oggi 2 dicembre 2016 riprende la messa in onda sul canale americano The Cw della sesta puntata della serie di The Vampire Diaries 8, show andato in pausa per due settimane. In attesa di scoprire quando ci sarà la lunga pausa delle feste natalizie, vediamo insieme qualche interessante indiscrezione che ha raggiunto il mondo dei fan della serie tv dei vampiri di Mystic Falls.

L’unica coppia che è riuscita ad affrontare diverse difficoltà e a resistere fino all’ultima stagione, è quella formata da Caroline Forbes, madre delle gemelle di Alaric, e Stefan Salvatore, per metà squartatore senza controllo e per metà eroe tragico e romantico pronto al sacrificio pur di salvare il fratello perennemente nei guai.

In merito al futuro della coppia, Paul Wesley, l’attore che interpreta il vampiro, non è sicuro di cosa potrebbe accadere e di quale sarà il finale di The Vampire Diaries 8.

“Non sono come finisce, ma so che i fan hanno molta influenza sull’andamento dell serie. Quindi, se i fan vogliono un matrimonio a giugno è probabile che avranno un matrimonio a giugno. Non credo che Stefan e Caroline vivranno per sempre felici e contenti ma è una buona distrazione dalla realtà…da tutte le atrocità che Stefan ha dovuto commettere in questi anni”, Ha raccontato Paul Wesley a TVLine. “Per quanto riguarda la proposta di matrimonio, penso sia stato un momento molto dolce. Ha umanizzato le cose; è stato un momento molto tenero e umano”.

The Vampire Diaries 8 Curiosità: le riprese finiranno a febbraio

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l’unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d’arte per cambiare il mondo