Titolo Libero oggi: “Calano fatturato e Pil, ma aumentano i gay”

La crisi economica rapportata all’omosessualità.

titolo-libero-oggi

“Calano fatturato e pil ma aumentano i gay”: questo il titolo in apertura comparso stamattina sulla prima pagina del quotidiano Libero. La firma del pezzo è di Filippo Faci, noto giornalista. L’articolo analizza la crisi economica del nostro Paese rapportandola all’omosessualità.

Nell’articolo il giornalista si chiede: “C’è un link tra il calo del Pil, l’elusione delle fatture elettroniche e l’aumento dei gay dichiarati? Non lo sappiamo, ma la fotografia è quella. Anche quella. Spiega l’Italia che cambia e quella non cambia per niente”. Nel dettaglio, il quotidiano parla di una ricerca anglosassone dell’Office for national Statistics (Ons), secondo cui le persone tra i 16 e i 24 anni che affermano di essere gay o bisessuali sono il doppio rispetto agli over 35, cinquantenni o over 65.

L’aumento del fenomeno dell’omosessualità, secondo Libero, sarebbe quindi legato al fatto che i gay non soffrano la crisi come gli altri cittadini.

Facci riprende dati Istat del 2012, quando l’Istituto nazionale di statistica stimava un milione di persone Lgbt nel nostro Paese, e spiega che “oggi si è abbassata l’età del coming out e sono cambiati gli stili di vita”. “Stime ufficiose – scrive– avvicinano gli orientamenti dei millennials allo storico e contestato rapporto Kinsey che negli anni Cinquanta stimava gli omosessuali intorno al 10 per cento”.