Torino, Blocco Traffico (1 febbraio 2017): Orari e Modalità Stop Circolazione

Blocco Circolazione Torino (31 Gennaio 2017): Orari
Vota questa notizia

A Torino continua il blocco del traffico per far cercare di rientrare nella normalità lo smog presente nell’aria. Il Comune ha deciso che anche per oggi, 1 febbraio 2017, ci sia il blocco della circolazione e noi di seguito vi proponiamo il quadro degli orari e delle modalità del blocco del traffico.

Innanzitutto, come si legge nell’ordinanza comunale, si tratta di un blocco della circolazione che va suddiviso. Per i veicoli che trasportano persone lo stop va dalle 8.00 alle 19.00: non possono circolare i veicoli a Benzina, gpl e metano con omologazione precedente all’Euro 1; Diesel con omologazione precedente all’Euro 4 (ossia Euro 3 e inferiori). Per il trasporto merci invece lo stop è diviso su due orari dalle 8.30 alle 14.00 e dalle 16.00 alle 19.00 in queste fasce orarie non possono circolare i veicoli a Benzina con omologazione precedente all’Euro 1; Diesel con omologazione precedente all’ Euro 4 (ossia Euro 3 e inferiori).

Dallo stop al traffico ci sono anche diversi mezzi esentatati e il Comune li riporta in una tabella: veicoli elettrici o ibridi funzionanti a motore elettrico ed a idrogeno; motocicli e ciclomotori a quattro tempi (quelli a due tempi non possono circolare); veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima superiore a 3,5 ton. (categorie N2, N3); veicoli destinati al trasporto di persone, aventi più di otto posti a sedere oltre al sedile del conducente (categorie M2, M3); veicoli delle Forze Armate, degli Organi di Polizia, dei Vigili del Fuoco, dei Servizi di Soccorso, della Protezione Civile in servizio e autoveicoli ad uso speciale adibiti alla rimozione forzata di veicoli, veicoli destinati a interventi su mezzi o rete trasporto pubblico, veicoli destinati alla raccolta rifiuti e nettezza urbana, veicoli adibiti ai servizi pubblici di cattura animali vaganti e raccolta spoglie animali, veicoli utilizzati per riprese cinematografiche, veicoli per consegna e ritiro di prodotti postali; taxi di turno, autobus in servizio pubblico di linea, autobus e autoveicoli in servizio di noleggio con conducente; veicoli oltre 3,5 ton, macchine operatrici, macchine agricole, mezzi d’opera; veicoli che l’art. 53 del Codice della Strada definisce motoveicoli per trasporti specifici e motoveicoli per uso speciale.

Condividi
Giornalista professionista che cerca di raccontare, in maniera imparziale, i fatti. Per me scrivere è una passione, l'ho avuta sin da piccolo, che ho cercato di tradurre in mestiere.