Traffico di Immigrati Caserta: Arrestato un jihadista

CASERTA – Nuova operazione del Reparto Operativo Speciale dei Carabinieri di Napoli, che in mattinata hanno tratto in arresto otto stranieri indagati per associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. A capo della banda c’era uno jihadista tunisino residente a Caserta, da mesi finito nel mirino della procura distrettuale antiterrorismo. Il trafficante aveva esultato in occasione degli attentati di Parigi, quano tramite social network esternò tutta il suo compiacimento.

Il sistema che permetteva agli immigrati di regolarizzarsi, si basava su certificati e contratti lavorativi – emessi da aziende tessili compiacenti – che permettevano agli stranieri di legalizzare il proprio status sul territorio italiano, e di ottenere dunque il permesso di soggiorno. La procura non ha momentaneamente parlato di alcun tipo di legame con la criminalità organizzata, nè – nella fattispecie – con i clan della Camorra che controllano le attività illecite tra la provincia di Napoli e quella di Caserta.

Leggi anche –> Camorra, ucciso il boss del Cavone in un agguato a Materdei

Leggi anche –> Camorra, si pente il capoclan dei Lo Russo

Condividi
Meridionale, classe 1992. Disilluso studente di Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione. Nel troppo (poco) tempo libero, collaboratore di Newsly.it e vice-presidente di un comitato civico. Appassionato di politica, criminalità organizzata e sport, coltiva la speranza di diventare un cronista politico. In alternativa ha già pronto il biglietto per aprirsi un bar a Tenerife.