Tecnologia

Tutti i consigli per scegliere i migliori rubinetti in bagno

La rubinetteria è un elemento fondamentale nella scelta dell’arredo. Sia a livello di estetica che di funzionalità, scegliere un ottimo rubinetto aiuta a dare un tocco speciale all’arredamento del bagno e a limare in maniera non indifferente i consumi in bolletta di acqua e di energia. Ecco i parametri che tutti dovrebbero tenere in considerazione

Nel caso stiate ristrutturando o costruendo una nuova casa, avrete sicuramente notato l’incredibile scelta in materia di arredo bagno e rubinetteria. La concorrenza è molto forte e la tentazione di comprare pezzi economici presso grandi catene è forte: tuttavia prima di procedere all’acquisto dovreste considerare alcune cose.

È importante scegliere il design giusto

In primis lo stile e la qualità: comprare un modello molto standard sottrae valore al design del bagno che le ultime tendenze vorrebbero sempre più alla moda. Inoltre c’è da considerare che le soluzioni stilistiche sono veramente molte e a livello idraulico molti impedimenti sono stati risolti: perché quindi accontentarsi di un modello fin troppo comune?

Per quanto riguarda la qualità il discorso è abbastanza scontato: più i pezzi sono di qualità meno sarà necessario sostituirli dopo poco tempo oppure cambiare frequentemente la capsula del miscelatore. I rubinetti più all’avanguardia funzionano infatti anche con poca pressione dell’acqua e offrono un risparmio energetico senza pari.

Come ottenere il massimo risparmio energetico

Il risparmio energetico nella rubinetteria può influire su due aspetti contemporaneamente: il più banale è il consumo di metri cubi d’acqua. Non basta inserire un comune rompigetto per limare i consumi: i moderni rubinetti hanno sifoni e strutture apposite per non erogare troppa acqua al minuto. Molti dei rubinetti in commercio erogano più di sei litri d’acqua al minuto, limitare questi consumi ottenendo lo stesso confort è risultato non da poco.

Alcuni miscelatori possono far ottenere ottimi risultati anche per quanto riguarda l’erogazione di acqua calda. Miscelatori molto sensibili possono regolare al grado la temperatura dell’acqua ed evitare di attivare la caldaia o lo scaldabagno per temperature molto basse. Grazie a questo meccanismo sarà possibile regolare l’acqua con massima accortezza ed utilizzare temperature ottimali che permettano di essere al contempo sia ecologici che economici.

Le caratteristiche della rubinetteria Grohe

Una delle marche in commercio che possa garantire qualità, durata e risparmio energetico è la tedesca Grohe. Conosciuta principalmente per la semplicità delle sue forme, nel corso degli anni ha sviluppato linee di prodotti all’avanguardia con un design invidiabile sotto diversi punti di vista.

Il design rimane assolutamente pulito sia per i modelli più semplici che per quelli ad alta tecnologia. La linea Veris Digital, per esempio, prevede un vero e proprio pannello di controllo digitale: come si diceva prima, i nuovi mezzi permettono di personalizzare la temperatura d’acqua e il suo getto per ottenere un confort elevato senza troppi sprechi.

Le tecnologie Silkjoy ed Ecomove, inoltre, consentono di regolare il flusso d’acqua e di evitare l’accensione della caldaia o dello scaldabagno ad ogni singolo movimento del rubinetto. Altra innovazione portata da Grohe è l’introduzione della tecnologia Safestop: questa manda in blocco l’acqua calda quando accidentalmente supera i 38 gradi centigradi. Insomma, sono diversi i motivi per cui cambiare il proprio rubinetto o sceglierne uno all’avanguardia.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close