Allarme bomba a Torino in piazza San Carlo: 600 feriti (Video)

Attimi di terrore in piazza San Carlo per un finto allarme bomba: tantissimi i tifosi feriti nel panico generale

Paura in Piazza San Carlo a Torino per un falso allarme bomba nella notte della finale di Champions: 600 feriti. Finisce nel peggiore dei modi la notte della finale di Champions League per la Juventus. Doveva essere la notte magica per i bianconeri, doveva essere la serata giusta con i tifosi riuniti in una delle piazze del centro del capoluogo piemontese, Piazza San Carlo, per guardare la finale di Champions League di Cardiff tra Juventus e Real Madrid. Doveva, perché invece è diventata la notte della paura.

In Piazza San Carlo, nel centro di Torino, si trovavano riunite 40 mila persone, per guardare dai maxi schermi la partita dei bianconeri. Dopo il terzo gol del Real però, nel silenzio generale per il gol subito, un boato, grida e la gente che ha iniziato a correre verso le vie limitrofe, verso la stazione di Porta Nuova, travolgendo le transenne.

Si è parlato di allarme bomba, ma secondo le ricostruzioni, avrebbe ceduto la ringhiera della scala del parcheggio al centro della piazza. Un’altra ricostruzione parla invece di un’esplosione di petardi che ha poi fatto gridare all’attentato e fatto aumentare ulteriormente la confusione. Di confermato ad ora c’è il cedimento di una transenna, in ogni caso, il tutto ha generato un rumore terribile e molte persone, prese dal panico, hanno iniziato a scappare, travolgendone altre. Scene di paura e di disordine incontrollato.

 

600 Feriti di cui due gravi

Molti i ragazzi si sono ritrovati per terra tra vetri di bottiglie rotti, molti i feriti, alcuni proprio perché travolti dalla calca di chi cercava di fuggire via. I vigili del fuoco hanno cercato di ristabilire l’ordine ma la paura ormai aveva preso il sopravvento, e come hanno detto diversi testimoni si faticava a comprendere cosa stesse succedendo. L’ultimo bollettino parla addirittura di 600 feriti, due dei quali in modo grave trasportati d’urgenza all’Ospedale Le Molinette di Torino. Le forze dell’ordine sono riuscite dopo qualche ora a riportare la calma e la piazza si è svuotata. Ma la paura è rimasta, più della delusione per la sconfitta della finale tanto attesta dal popolo juventino.

Una doppia sconfitta

La questura in questo momento sta visionando le immagini delle telecamere di piazza San Carlo per ricostruire i fatti. Una finale persa due volte, a Cardiff dalla squadra e in Piazza San Carlo a Torino, dove i tifosi bianconeri hanno vissuto momenti di tensione in cui purtroppo il calcio non centrava niente. Negli occhi la paura dell’attentato terroristico da un lato e dall’altro il fantasma di un’altra finale e della tragedia dell’Heysel. Una triste serata per tutti i bianconeri. Si aspettano ora nuovi bollettini e le dichiarazioni della questura.

Dottoressa in Giurisprudenza con specializzazione in diritto penale, Avvocato praticante e (ormai) ex pallavolista. Sto ancora studiando per realizzare il mio sogno di diventare un Magistrato,ma la grande passione della mia vita è sempre stata il calcio,l'unico vero amore il mio Milan. Cresciuta a pane volley e partite di pallone,sono passata dal divertire i miei amici con i miei commenti calcistici sui social a scrivere per davvero di calcio e volley, e non c'è niente di più gratificante che scrivere di ciò che ami!