Attualità

Attacco a parata militare in Iran: morte 8 guardie rivoluzionarie

Il bilancio è di almeno 10 persone morte, tra cui 8 guardie rivoluzionarie, dopo l’attacco sferrato questa mattina durante una parata militare ad Ahvaz, nell’Iran occidentale, al confine con l’Iraq.

I media statali iraniani hanno precisato che gli assalitori – in uniforme – hanno sparato da un vicino parco. L’attacco, a colpi di arma da fuoco, sarebbe durato una decina di minuti.

“Almeno cinque terroristi sono stati uccisi”, ha riferito la tv di Stato.

“I terroristi reclutati, addestrati, armati e pagati da un regime straniero hanno attaccato Ahvaz. Bambini e giornalisti tra le vittime. L’Iran ritiene responsabili di tali attacchi gli sponsor regionali del terrore e i loro padroni statunitensi. L’Iran risponderà rapidamente e con decisione in difesa delle vite iraniane”, ha twittato il ministro degli Esteri Java Zarif. Secondo le guardie rivoluzionarie, gli uomini armati che hanno sparato su una parata “appartengono al gruppo al-Ahvaziya finanziato dall’Arabia Saudita e dalla Gran Bretagna”.

La parata si celebrava in occasione dell’anniversario dell’invasione dell’Iran ordinata da Saddam Hussein. Ahvaz è la capitale della provincia iraniana di Khuzestan, ricca di petrolio e spesso bersaglio di attacchi da parte di gruppi arabi separatisti.

Almeno 20 persone, inclusi dei bambini e una donna, sarebbero rimasti ferite nell’attacco a una parata militare nel sudovest dell’Iran. Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Tasnim, almeno 8 membri del corpo delle Guardie della rivoluzione islamica sono stati uccisi.

Tag
Back to top button
Close
Close