Attentato Dacca, Isis rivendica l’attacco terroristico in Bangladesh

Attentato in Bangladesh, Italiani in ostaggio in un bar a Dacca

E’ stato l’Isis a rivendicare l’attentato terroristico a Dacca in Bangladesh.

Subito dopo l’irruzione armata in un bar-ristorante a circa 200 metri dall’ambasciata italiana è arrivata la rivendicazione dell’Isis che si è attribuita la paternità dell’attacco. Sarebbero stati 8 forse 9 gli attentatori che armati di tutto pugno hanno fatto irruzione nel locale e hanno iniziato a sparare sui presenti. Per ora si contano circa 20 morti e una quarantina di feriti: numeri destinati a salire.

Perché? Ancora dentro al locale ci sono circa una ventina di ostaggio, di cui 7 italiani, e gli attentatori dell’Isis non vogliono trattare. A questo punto si starebbe preparando un blitz  che potrebbe causare altri morti. Una situazione davvero tesa e di difficile soluzione a breve che vede coinvolti anche nostri connazionali presenti in Bangladesh a Dacca. Intanto il ministro Gentiloni e il premier Renzi twittano la loro vicinanza alle famiglie degli italiani che si trovano in mano ai terroristi dell’Isis.

ATTENTATO DACCA: ULTIME NOTIZIE, FOTO E VIDEO

Giornalista professionista che cerca di raccontare, in maniera imparziale, i fatti. Per me scrivere è una passione, l’ho avuta sin da piccolo, che ho cercato di tradurre in mestiere.