Attentato San Pietroburgo: Attentatore è il Kirghiso Akbarzhon Jalilov

È Akbarzhon Jalilov, giovane di origine Kirghisa, il presunto attentatore di San Pietroburgo

Attentato San Pietroburgo: Attentatore è il Kirghiso Akbarzhon Jalilov

Si sarebbe giunti, finalmente, a un’identificazione del kamikaze responsabile del sanguinoso attentato verificatosi nella giornata di ieri a San Pietroburgo, Russia. Unico responsabile della strage, che ha causato ben 14 morti, sembrerebbe essere un giovane di origine Kirghisa. Inizialmente le immagini della videosorveglianza avevano portato al fermo di un altro individuo, un uomo con la barba ripreso dalle telecamere ma scagionato in giornata.

Attentato San Pietroburgo, l’identikit dell’attentatore

Il kamikaze responsabile dell’attentato in metropolitana sarebbe, secondo l’Intelligence del Kirghizistan, un ragazzo di 22 anni di origine Kirghisa, appunto. Akbarzhon Jalilov, questo il nome del ragazzo che è nato nella cittadina di Osh nel 1985 ed è stato riconosciuto, dalla stampa britannica, come il giovane che, prima di farsi esplodere sul treno, avrebbe lasciato un’ordigno, camuffato da estintore, alla Ploshchad Vosstaniya.

Attualmente Il Comitato Investigativo russo non esclude nessuna pista: avrebbe infatti confermato di aver lanciato un’indagine per “terrorismo” ma lascia aperta ogni probabile ipotesi analizzabile. Le piste prese particolarmente in considerazione sarebbero quella “estremista” (di matrice islamica) e quella “nazionalista”. Le indagini per ottenere notizie certe  in merito all’identificazione procedono e l’agenzia di Intelligence del Kirghizistan ha precisato la propria intenzionalità a collaborare in questo ambito con le autorità russe. Il Comitato per la Sicurezza Nazionale del Kirghizistan ci tiene a precisare che, tuttavia, non ci sono molte certezze in merito al presunto coinvolgimento del giovane nell’attentato.

Condividi
Un diploma di Perito per il Turismo e due grandi passioni che coinvolgono al massimo la mia vita e le danno un senso: la musica, che coltivo come hobby, e la scrittura, che spero diventi la mia professione.