Aumento Sigarette 2016, costeranno di più le meno care

Decreto anti-fumo: nuove regole dal governo italiano

Altro aumento per le sigarette. Questa volta il prezzo sale per quelle meno costose visto che è stato pubblicato il decreto governativo con cui si è deciso che le low cost passino da 4,20 euro a 4,40 euro a pacchetto. Un aumento di 20 centesimi per le sigarette meno costose che graverebbe sulle tasche dei fumatori che non solo nel 2016, ma già da diversi anni stanno cambiando abitudini andando a fumare quelle meno costose proprio per cercare di evitare salassi sul vizio.

Il decreto è in fase di pubblicazione da parte del Ministero dell’Economia che ha deciso l’aumento della fascia meno costosa delle sigarette che si vendono in Italia. L’aumento riguarderebbe in particolare la voce “onere fiscale minimo” che rappresenta una parte della tassa sulle sigarette che finisce nelle tasche dello Stato. L’aumento delle sigarette meno costose tra l’altro non avrà bisogno neanche di passare dal Parlamento perché la riforma fiscale lo ha reso come un semplice atto amministrativo. E quindi anche le sigarette meno costose saranno soggette a un sostanziale aumento del prezzo in questi primi mesi del 2016.

Leggi anche:

Giornalista professionista che cerca di raccontare, in maniera imparziale, i fatti. Per me scrivere è una passione, l’ho avuta sin da piccolo, che ho cercato di tradurre in mestiere.