Avellino Calcio: Pignorate le quote della Sidigas

Le quote societarie appartenenti all’Avellino Calcio appartenenti alla Sidigas sono state momentaneamente pignorate per un debito con un creditore.

De Cesare Avellino

Non c’è pace per i tifosi dell’Avellino che, dopo una tormentata estate che li ha visti ripartire dalla Serie D, adesso sono costretti ad apprendere che le quote della nuova società appartenenti a Sidigas sono state pignorate a causa di un debito della Sidigas stessa con la Polidecor, un’azienda di Frigento a cui la società di Gianandrea De Cesare deve circa 260.000 euro. Basterà saldare il debito per rientrare in possesso delle quote societarie, ma, ovviamente, visto anche il recente passato, la notizia ha fatto rumore in quel di Avellino.

La Polidecor, come anticipato, è un’azienda di Frigento specializzata nella produzione di Polistirene Espanso Sinterizzato che nel 2015 chiese alla Sidigas un allaccio per la fornitura di gas metano. Sidigas ignorò a quanto pare la richiesta della Polidecor che provvedette diversamente con un esborso di circa 150.000 euro e, successivamente, citò in tribunale l’azienda di De Cesare che fu condannata al risarcimento del danno e a 500 euro di penale per ogni giorno di ritardo nel pagamento. Non essendo ancora avvenuto alcun pagamento, sono state pignorate le quote societarie del nuovo Avellino appartenenti alla Sidigas il cui valore appena 9.000 degli oltre 265.000 che la Sidigas deve a Polidecor e che dovrà pagare quanto prima per rientrare in possesso della società calcistica irpina.

Pubblicato da Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.