Avellino: Vincenzo Ciampi sfudiciato? Presentata la mozione

Il sindaco di Avellino Vincenzo Ciampi potrebbe essere sfiduciato domani con una mozione firmata da 19 consiglieri.

Vincenzo Ciampi sindaco Avellino

Il sindaco di Avellino Vincenzo Ciampi potrebbe essere sfiduciato: infatti, il Consiglio comunale domani dovrà votare una mozione di sfiducia presentata con la firma di 19 consiglieri. Ciampi è stato eletto tra le fila del Movimento 5 Stelle a giugno e per molti rappresenta un fortissimo segno di discontinuità rispetto al passato, ma questa esperienza starebbe per finire molto presto.

Ciampi ha rivolto all’opposizione un appello affinché si attenda la discussione sul dissesto finanziario del Comune, discussione in cui il primo cittadino avrebbe intenzione di fare chiarezza sull’origine di tale dissesto, elemento che, a suo parere, sarebbe alla base dell’accanimento verso la sua amministrazione e della fretta di portare in aula la mozione di sfiducia. Dall’opposizione è Luca Cipriano, leader della lista civica ”Mai Più” ed ex esponente del PD avellinese, a paralre e ad attaccare il sindaco Ciampi sulla nomina di un manager dell’azienda minicipalizzata ACS che, a parere dell’ex piddino, sarebbe frutto di una procedura irregolare.

Domani sarà il giorno della verità per scoprire quali possono essere le prospettive future dell’amministrazione pentastellata e, più in generale, del Comune di Avellino che, come detto, non naviga in ottime acque dal punto di vista finanziario.

Pubblicato da Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.