Biennale Venezia 2017, Support a Ca’Sagredo: l’opera di Lorenzo Quinn

Per la Biennale di Venezia 2017, Lorenzo Quinn ha realizzato l'opera Support a Ca'Sagredo

Due mani imperiose sono arrivate a Venezia, giorni fa a sostenere la facciata dell’elegante e pregiato Palazzo Morosini Sagredo, conosciuto anche come Ca’ Sagredo, antico palazzo appartenente ad una delle famiglie più in vista del patriziato veneziano e attualmente sede dell’Hotel Ca’ Sagredo: è Support, la magistrale scultura appartenente all’artista Lorenzo Quinn, visibile dal 13 maggio e fruibile al pubblico per tutta la durata della Biennale di Venezia 2017, che si concluderà il 26 novembre.

“Support” a Ca’Sagredo: gli intenti alla base dell’opera

Le due grandi mani che emergono dalle acque del Canal Grande hanno l’ideale di proteggere e sostenere Ca’ Sagredo, un po’ come per l’intervento dell’uomo nel mondo,capace sia di sostenere che di distruggere: egualmente in “Support” si vive questa dicotomia ed ambivalenza affascinanti. Le mani imponenti di fatto mostrano una plasticità anatomica che lascerebbe presagire la volontà di distruggere l’edificio da un momento all’altro ma, insita nella propria grandiosità la capacità e il potere anche di salvarlo.  Dichiara Lorenzo Quinn a tal proposito: “Venezia è una città d’arte galleggiante che da secoli ispira cultura, ma per continuare a farlo necessita del supporto della nostra e delle future generazioni, perché è minacciata dai cambiamenti climatici e dal degrado”.

Una scultura dunque che si occupa di attualità, un’opera vicinissima ai nostri tempi e alle nostre tematiche quotidiane che diventa, come per Koons e la sua Seated Ballerina vista nei giorni scorsi, fonte di ispirazione introspettiva in questo caso atta a spingere al movimento attivo, alla tutela concreta del nostro patrimonio culturale affinché non vada perduto.

Cos’è la Biennale di Venezia?

Nel raro caso in cui ve lo stiate chiedendo, arrivati a questo punto dell’articolo facciamo qualche doverosa premessa: La Biennale di Venezia è tra le più antiche, conosciute e prestigiose rassegne internazionali d’arte contemporanea al mondo. Inizialmente nata come società culturale nel 1895 con l’organizzazione dell’evento dedicato alla prima Esposizione Biennale d’Arte su scala mondiale, con l’obiettivo di stimolare ed incrementare l’attività artistica, nonché di incentivare il mercato dell’Arte soprattutto in una cornice così suggestiva come quella di Venezia, ha a tutt’oggi il fine ultimo della promozione di nuove tendenze artistiche e organizza manifestazioni internazionali nelle arti contemporanee. Fu la sagacia del sindaco di allora, Riccardo Selvatico, capeggiando un gruppo di intellettuali veneziani a permettere che, con una delibera dell’amministrazione comunale di Venezia nel 1893 si proponesse di istituire un’esposizione biennale artistica di tipo internazionale.

Condividi
Laureata in Belle Arti, Dipartimento di Arti Visive ha scelto di fare della Decorazione Artistica, in ogni forma la sua vita. Pugliese di nascita, spezzina d’adozione ha sempre un nuovo libro con sé; ama i viaggi, la fotografia, il buon cibo e predilige i film storici. Freelance Editor per Newsly.it e NailsArt.it scrive per dare voce alle idee, per lasciare che si concretizzino e possano dare nuova forma e sostanza al mondo che la circonda.