Attualità

Bollo Auto 2020: scadenza, esenzioni, come pagarlo, importo

Il Bollo Auto, com’è noto, è una tassa che i possessori di autoveicoli e motoveicoli devono versare alla propria regione d’appartenenza. Il bollo è una tassa che riguarda il possesso di un veicolo, e quindi è dovuta anche se questo è fermo o la sua copertura RCA è scaduta.

Ogni anno bisogna pagare il bollo auto per i propri veicoli seguendo le scadenze e le modalità indicate dalla propria regione d’appartenenza. Il Bollo Auto 2020, nonostante le discussioni di progetti di legge volti ad abolirlo o ridimensionarlo, sarà ancora dovuto nel 2020, in quanto nessun disegno è nel frattempo diventato legge.

Ogni auto è registrata al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) e la situazione in merito al pagamento del bollo è inserita in questo grande database: ecco perchè in caso di reiterata inadempienza nei pagamenti è possibile che la regione richieda la radiazione al PRA, impedendone di fatto la circolazione.

Tra le novità salienti di quest’anno, oltre alle scadenze probabilmente differite per il Coronavirus di cui parleremo dopo, la possibilità di pagare il bollo automobilistico con il sistema PagoPA, ovvero un sistema pensato dalle pubbliche amminstrazioni per gestire centralizzatamente i pagamenti a loro diretti.

Vediamo quindi quali sono i veicoli che sono tenuti al pagamento del canone e quali sono le scadenze a livello regionale

Quando pagare il bollo regionale? Tutte le scadenze per regione

Se si tratta di nuove immatricolazioni, le regioni italiane prevedono il pagamento secondo termini prestabiliti. In linea di massima tutte le regioni chiedono il pagamento nel periodo marzo/maggio dell’anno corrente. Fanno eccezione Piemonte e Lombardia che chiedono il pagamento nei primi mesi dell’anno successivo.

Cosa succede con il Coronavirus?

Un problema può essere causato dalla recente epidemia di Coronavirus, la quale ha spinto amministratori locali e regionale a sospendere i tributi dovuti per agevolare i cittadini. In particolare molte regioni hanno già deciso di rimandare la scadenza dei tributi al 30 Giugno 2020, in altre è in corso il dibattito, ma si attende la normativa definitiva. Quest’anno, eccezionalmente, ci sarà più tempo per pagare il bollo auto prima di andare in mora.

Esenzioni bollo auto 2020: quali categorie?

Come si diceva, tutti i veicoli iscritti al PRA, nuovi o usati, hanno l’obbligo di pagare il bollo annualmente alla regione di competenza. Tuttavia per legge alcune categorie sono esentate dal pagamento del bollo per diverse ragioni.

pagamento-bollo-auto-2020

In alcuni casi bisognerà dimostrare la ragione per cui si richiede l’esenzione. Nel caso il non pagamento dipenda dalle caratteristiche dell’automobile, l’esenzione è automatica.

Esenzioni legge 104

I titolari di legge 104, rientranti nelle seguenti categorie sono esentati dal pagamento del bollo:

  • Non vedenti;
  • Sordi;
  • Disabili con handicap psichico o mentale titolari d’indennità di accompagnamento;
  • Disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni;
  • Soggetti disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Esenzioni ecologiche e storiche

Per tutte le auto storiche con almeno 30 anni è previsto il pagamento di un diverso tipo di canone, da pagare prima che l’auto torni a circolare. Di conseguenza, se l’auto non circola rimane iscritta al PRA ma senza obblighi di pagamento.

Non è più prevista l’esenzione per le auto che hanno almeno 20 anni, rimanendo tuttavia veicoli d’epoca. Per i veicoli più ecologici, invece, è prevista un’esenzione di 5 anni per le auto elettriche, e alla fine di tale periodo sono un importo molto ridotto rispetto alle auto tradizionali, è prevista la riduzione di 3/4 per auto a metano o a GPL. Norme sugli ibridi sono rilasciate singolarmente dalle regioni in questione.

Come calcolare il bollo? Ecco la tabella ufficiale

Il bollo dipende da diversi fattori. Il più importante riguarda la potenza della macchina. Poi ci sono plus o riduzioni decise dalle singole regioni. Un’auto uguale potrebbe avere una tassazione diversa da regione a regione.

In questa tabella che segue possiamo vedere come le auto superiori a 100kw paghino una tassa molto più cospicua, quasi duplicata. Conta molto anche il fattore inquinante: saranno quindi predilette macchine di ultima generazione,

Calcolo Bollo auto 2020 costo:importo fino a 100 kwimporto oltre 100 kw
Euro 4 – 5- 62,58 euro al kw3,87 euro al kw
Euro 32,70 euro4,05 euro
Euro 22,80 euro4,20 euro
Euro 12,90 euro4,35 euro

 Come pagare il Bollo Auto 2020?

Ognuno ha il proprio metodo per pagare il Bollo Auto 2020: ad ogni modo è sempre possibile pagarlo sia di persona che online.

Vediamo tutte le modalità, incluso PagoPA, il servizio incluso dal 2020.

  • PagoPA su portale dell’ente
  • Sportelli ACI
  • Sportelli multiservizi convenzionati ACI
  • Sportelli banca o posta
  • Home banking
  • Sportelli ATM abilitati
  • SISAL, Lottomatica
  • Banca 5

Multe per mancato pagamento: radiazione dal PRA

Nel caso il bollo auto non sia pagato per 3 anni di seguito, la Regione di competenza potrebbe decidere di avviare la procedura per la radiazione dal PRA. In tal caso il contribuente verrà avvisato 30 giorni prima della misura, e nel caso non si provveda al pagamento, la Regione incarica la Polizia di ritirare targhe e carta di circolazione.

 

Tag

Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Giornalista pubblicista, mi definisco idealista e sognatore studente di Storia e Culture Globali presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa: principalmente politica, cinema e temi sociali.
Back to top button
Close
Close