Cani viaggiano gratis sui treni Italo: Iniziativa contro l’abbandono

Per i viaggi in treno non sarà più un problema la spesa per gli amici a 4 zampe

Numero Telefono Cani Abbandonati in Autostrada: Ma è una Bufala

L’estate è la stagione in cui si registrano i numeri più alti per l’abbandono dei cani.
Ecco allora una nuova iniziativa: il cane viaggia gratis.

Il golden retriever biondo, Fendi è il testimonial della campagna anti abbandono in estate. Quest’ultima è stata lanciata dalla parlamentare di Forza Italia Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente, insieme a Italo.
Il messaggio a sostegno della campagna è “non lasciateli, portateli con voi, per i cani il viaggio sui binari è gratuito anche per le grosse taglie”.

L’iniziativa di Italo

Dopo aver accompagnato in vacanza senza spese per le famiglie circa 400 cani, l’azienda allunga il periodo di occasioni con altri 200 biglietti gratuiti. Un bel risparmio visto che la tariffa per gli accompagnatori a quattro zampe può arrivare a 50 euro a tratta.
L’iniziativa è un monito per i padroni che, con l’arrivo della bella stagione, si sbarazzano dei loro  animali.
In questi mesi canili e gattili sono strapieni di nuovi ospiti. Gli stessi che finiscono randagi.

La battaglia di Brambilla

La parlamentare di Forza Italia ringrazia: “Quella per l’accessibilità è una battaglia nella quale sono impegnata da sempre, quando si ottiene un risultato è una grande vittoria.” 
Ieri è stato firmato l’accordo con il capo dell’ufficio commerciale di Italo, Fabrizio Bona. “Ci stiamo impegnando – ha detto –  per individuare posti in aggiunta a quelli già previsti per i cani oltre i 10 kg”.
La collaborazione con la Lega animalista prevede campagne anti abbandono sui treni e consigli utili per viaggiare con il proprio animale al seguito.

Pubblicato da Paola Chiara Tolomeo

Nascevo 22 anni fa a Catanzaro, la città che mi ha regalato tante cose tra cui l'amore per il calcio. Sono entrata per la prima volta allo stadio insieme a mio padre all'età di 6 anni e da quel momento non ho più smesso.
Accanto a questa passione, ho coltivato anche quella della lettura e della scrittura. Considero la parola, il mio centro gravitazionale.
Da qui il desiderio di diventare giornalista. Dopo aver conseguito il diploma classico, mi sono trasferita a Bologna dove ho conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne.
"Chi si ferma è perduto".
Dato questo mio motto di vita mi trasferisco a Roma per completare gli studi e dove attualmente frequento il corso magistrale di "Media, comunicazione digitale e giornalismo."
Scrivere notizie, raccontare storie, intervistare le persone è la mia più grande passione. Spero diventi anche il mio mestiere.

Vercelli 08/11/2014 Serie B 2014/2015Vicenza ProVercelliDanilo Russo

Danilo Russo nuovo portiere della Casertana: Ufficiale

Paolo Borsellino, 26 anni fa la strage di via D’Amelio