Centenario apparizioni Fatima: si concludono le celebrazioni

Terminano le celebrazioni per il centenario delle apparizioni di Fatima.

Si conclude oggi, venerdì 13 Ottobre 2017 il Centenario delle Apparizioni della Madonna a Fatima. L’evento miracoloso di Fatima è probabilmente il più importante del XX secolo, proprio per la sua particolarità e per i fatti ad esso legati, dalle apparizioni alla fede che ancora oggi è fervida e molto sentita in tutto il mondo. Ma cosa succederà oggi ? Molti affermano che possano accadere fatti particolari legati proprio alla chiusura del centenario, ma quanto sono attendibili e di cosa si tratta ? Nuove apparizioni ? Staremo a vedere.

L’Europa prega il Rosario

Chi di noi non ha un profilo Facebook ? Probabilmente in pochi, infatti proprio sul social network più famoso del mondo, circolano ormai da giorni anzi da qualche settimana, degli inviti a pregare il Rosario proprio oggi alle ore 17:30 all’unanimità con altri fedeli sparsi in tutta Europa. È cominciato tutto la scorsa domenica 1 ottobre, quando in Polonia circa un milione di fedeli si sono riuniti formando una vera e propria catena umana di fedeli, i quali hanno pregato il Rosario per: “Difendere la Polonia e L’Europa dal terrorismo e dalla secolarizzazione”. Il Vaticano però non si è espresso a proposito di tale notizia, infatti l’Osservatore Romano, cioè il quotidiano ufficiale della Santa Sede, non ha dato nessuna notizia e neanche da parte del Pontefice vi è stato alcun segnale. Tuttavia la risposta c’è e non è molto difficile da interpretare. Gli organizzatori di tale evento hanno spiegato che il Rosario è stato recitato perché: “formare un muro di protezione intorno ai confini del Paese per chiedere alla Madonna di salvare la Polonia e l’Europa dal nichilismo islamista e dal rinnegamento della fede cristiana”. Muri ? Protezione ? Ma, qualcuno ascolta le parole di Papa Francesco ? Quest’ultimo, grande diplomatico, aperto all’ecumenismo e al dialogo con le altre religioni, promotore della non costruzione del muro di Trump al confine con il Messico, potrebbe mai dare la benedizione a chi crea muri ? Eh no, le regole sono uguali per tutti, non muri ma ponti, questo è quello che chiede Papa Francesco!

Cose da sapere per non creare allarmismi

San Luca, nel suo Vangelo al capitolo 21, riporta così: “Guardate di non lasciarvi ingannare. Molti verranno sotto il mio nome dicendo: “Sono io” e “Il tempo è prossimo”; non seguiteli”. I social network hanno migliorato la vita di tutti noi, senza dubbio; ma sono riusciti anche a creare delle forme di paura proprio perché le notizie diventano virali e vanno a pesare sulla sensibilità delle persone. Basta avere le fonti giuste e sicure! Innanzitutto, partiamo dai messaggi della Madonna di Fatima, questi infatti non fanno minimo cenno ad una “fine del mondo imminente” e neanche i veggenti hanno aggiunto parole similari. Si è vero che i messaggi hanno parlato di guerre e problemi del mondo, infatti la maggior parte di essi si sono avverati ma non si è mai parlato di apocalisse. Si è parlato però di preghiere e di pregare il Rosario, perché la stessa Madonna ha chiesto: “Pregate il rosario tutti i giorni, per ottenere la pace per il mondo e la fine della guerra”. Probabilmente, ciò che desta più apprensione sono le parole “Cento anni”, proprio perché la chiusura, la scadenza di un tempo, intimidisce l’uomo da sempre, certe parole hanno creato situazioni del genere, ma un buon credente, sa che può contare e sulla speranza, sulla fede e su Cristo che è la roccia sicura e la fonte eterna a cui attingere.

Oggi dunque un giorno importante proprio perché si chiude il centenario delle apparizioni mariane avvenute a Fatima. Le celebrazioni del Rosario continueranno in tutta Europa e anche in Italia, infatti già diversi gruppi di preghiera (tramite i social network) si sono dati appuntamento per la recita del rosario alle ore 17:30. In Vaticano invece, alle ore 16:00, in Via della Conciliazione (SCV), partirà una processione, organizzata dall’UNITALSI (Unione Nazionale Italiana, Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali), sez. laziale con la statua della Madonna di Fatima, benedetta da Papa Francesco proprio all’inizio del suo pontificato. A seguire, all’interno della basilica papale di San Pietro, il Cardinale Angelo Comastri (vicario del Papa) presiederà la celebrazione eucaristica.

Laureando in Scienze Religiose, appassionato di tutto ciò che riguarda la storia, in particolare quella della Chiesa e anche di giornalismo. Sognatore e visionario, speaker radiofonico e amante dell’arte in generale.
Il mio sogno ? Diventare vaticanista!
Twitter: @Azzarag91