Chi è Giovanni Castellucci, AD di Autostrade: Biografia e Carriera

Il curriculum e la biografia dell’AD di Atlantia, processato ed assolto in primo grado per l’incidente del 28 Luglio 2013 sull’A16.

chi è giovanni castellucci

In queste ore si parla molto di Giovanni Castellucci, AD di Autostrade per l’Italia processato per l’incidente del 28 Luglio 2013 sull’A16 Napoli-Canosa che costò la vita a 40 persone. Uno degli incidenti stradali più disastrosi della storia d’Italia ha i suoi colpevoli, tra cui il fratello dell’autista morto, propietario dell’agenzia di viaggi che organizzò la gita e alcuni impiegati e dirigenti di Motorizzazione ed Autostrade.

Castellucci, invece, è stato assolto dalle accuse. Il verdetto di primo grado del Tribunale di Avellino ha fatto infuriare le famiglie delle vittime che hanno urlato in aula “Venduti”.

Giovanni Castellucci, il Curriculum del Manager

Nato nel 1959 a Senigallia si laurea nel 1959 in Ingegneria Meccanica all’Università di Firenze e ottiene un Master in Amministrazione all’Università Bocconi di Milano. Nella sua carriera ha lavorato in diverse multinazionali prima di approdare nel 2000 al gruppo Barilla dove riceve la carica di Amminstratore Delegato. Un anno dopo, nel 2001 entra in Autostrade per l’Italia come direttore generale e dal 2005 come Amministratore Delegato.

Diventa AD di Atlantia quando il Gruppo Autostrade cambia assetto societario. Dal 2013, inoltre, è consigliere d’amministrazione di Aeroporti di Roma, società che gestisce gli scali di Fiumicino e Ciampino e alcuni scali francesi. Atlantia detiene anche una parte delle quote di Eurotunnel, la società proprietaria del tunnel che collega Parigi a Londra. Nel 2004 riceve un riconoscimento dalla Repubblica Austriaca ed è nominato alla Legione d’Oro del Governo Francese nel 2016.

Pubblicato da Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Idealista e sognatore studente di Lettere presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa, principalmente politica e temi sociali.
Twitter: @MattSquillante