Chi è Mara Carfagna? Wiki, Biografia, Foto, Altezza e Peso

Biografia, carriera e notizie interessanti sulla politica salernitana Mara Carfagna.

Mara-Carfagna

Mara Carfagna, nata a Salerno il 18 dicembre 1975, è una politica italiana, con un passato da modella e da show – girl.
Alta 1.73 per un peso di 52 kg, Mara Carfagna è, attualmente, vicepresidente della Camera dei deputati.

Scopriamo insieme qualcosa di più sulla vita e sulla carriera di questa politica italiana.

Mara Carfagna: da Miss Italia alla politica

Originaria della città di Salerno, dopo aver conseguito la maturità scientifica e il diploma di ballo presso la nota scuola del Teatro San Carlo di Napoli, Maria Rosaria Carfagna, nota come Mara, si trasferisce a New York dove inizia a studiare anche recitazione e pianoforte in conservatorio. Nel 1997 partecipa alle finali di “Miss Italia” classificandosi sesta e ottenendo il titolo di “Miss Cinema”.

carfagna-miss-italia

Nella stagione ’97 – ’98, la Carfagna inizia la sua carriera televisiva affiancando Fabrizio Frizzi nella conduzione del programma “Domenica In”. Dal 200 al 2004, invece, la vediamo nel ruolo sempre di co – conduttrice nel programma condotto da Davide MengacciLa domenica del villaggio”. Nel frattempo, consegue anche la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Salerno con il voto di 110 e lode, discutendo una tesi in “Diritto dell’informazione nel sistema radiotelevisivo”.

Dall’autunno 2004 alla primavera del 2006, Mara Carfagna compare, per l’ultima volta in televisione, nelle vesti di conduttrice nel programma “Piazzza grande” al fianco di Giancarlo Magalli e Fiordaliso, prima della sua elezione in Parlamento.

Mara Carfagna: la politica

Mara Carfagna s’avvicina alla politica nel 2004 come coordinatrice del movimento femminile del partito di Forza Italia in Campania.

Nel 2006 viene eletta alla Camera dei deputati nella lista di Forza Italia (Circoscrizione Campania 2), e li viene affidato l’incarico di Segretario della Commissione Affari Costituzionali.
Nel 2007 viene nominata  Coordinatrice Nazionale di Azzurro Donna, mentre alle elezioni politiche del 2008 viene, nuovamente, rieletta in Parlamento ricoprendo l’incarico di Membro della Commissione Affari Sociali.

L’8 maggio del 2008, nel governo Berlusconi IV, Mara Carfagna viene nominata Ministro per le pari opportunità, ruolo che ricoprirà fino al 16 novembre 2001.

Come ministro si fa portavoce di diverse campagne di comunicazione contro la violenza sulle donne e sullo stalking, ma anche quella contro l’omofobia “Nessuna differenza”. La Carfagna è, infatti, la principale promotrice della legge sul reato di stalking, introdotta dal decreto Maroni.

Nelle elezioni amministrative del 2010 viene eletta Consigliere regionale in Campania, risultando il consigliere più votato di tutti i tempi, con 55.695 preferenze individuali. Carica alla quale rinuncia per continuare a ricoprire il suo ruolo di ministro in Parlamento.

Nel novembre 2009 minaccia una sua prima intenzione di rassegnare le dimissioni da ministro, da deputato della Repubblica e da esponente del PDL, a causa di disaccordi sulla gestione rifiuti campana. Minacce poi ritirate dopo … con il governo sulla vicenda.

Nel 2013, però, Mara Carfagna insieme a tutto il PDL confluisce in Forza Italia.

Nel maggio 2016, si candida come capolista a sostegno del candidato sindaco di Napoli Gianni Lettieri, risultando la più votata in assoluto con 6109 preferenze.

Alle elezioni politiche del 2018, la Carfagna viene rieletta alla Camera dei Deputati nelle liste di Forza Italia (circoscrizione Campania 1).

Con 259 voti, viene eletta vicepresidente della Camera dei deputati.

Dal 2013 Mara Carfagna è impegnata con l’ex deputato Alessandro Ruben, otto anni più grande.

Pubblicato da Alfonso Fanizza

Storico-critico musicale, laureato al D.a.m.s. e in possesso di un Master in “Manager della gestione e organizzazione di eventi culturali e artistici”. Grande appassionato di musica, libri e cinema, con una particolare predisposizione al viaggio.