Attualità

Classifica Qualità della Vita 2019, Avellino sempre più giù: è 94esima su 107

Il capoluogo irpino perde altre quattro posizioni e passa dal 90esimo posto di un anno fa al 94esimo di oggi. Male soprattutto ricchezza/consumi e cultura/tempo libero

94esimo posto su 107, 4 posizioni perse nell’ultimo anno e penultimo posto in Campania, meglio solo di Benevento. La classifica della qualità della vita del 2019, pubblicata come ogni anno dalla redazione de Il Sole24Ore, punisce la città di Avellino. Il capoluogo irpino si piazza addirittura dopo di Napoli e Caserta ed è una decina di posizioni dietro Salerno.

In Campania solo la vicina Benevento riesce a far peggio, classificandosi al 95esimo posto, esattamente un gradino dietro i cugini irpini. Al primo posto in assoluto la città di Milano per il secondo anno consecutivo, mentre nel 2017 era toccato a Belluno. Le peggiori a livello nazionale Caltanissetta, Foggia e Crotone.

Sono in particolare due dei sei fattori presi in considerazioni ad influire sul classifica negativa della città di Avellino: ricchezza e consumi (105esima sul totale delle 107 province italiane) e cultura e tempo libero (102esima). Il capoluogo irpino va invece decisamente meglio in altri ambiti quali giustizia/sicurezza e la demografia/società, tematiche per le quali Avellino si posiziona rispettivamente al 51esimo e al 58esimo posto in Italia.

Arrestati 2 funzionari del comune di Avellino per tangenti
Avellino, la sede degli uffici comunali

Infine gli altri due parametri presi in considerazione dalla classifica de Il Sole24Ore: ambiente e servizi, per i quali Avellino si piazza al 92esimo posto (alla faccia di concetti abusati in passato quali “verde Irpinia” e “città giardino“) e all’83esimo posto per affari e lavoro.

E pensare che nel lontano 1991, con una città ancora alle prese con le note vicende del dopo-terremoto, Avellino si posizionava al 74esimo posto ed era l’indiscussa leader in Campania. Resta quello il miglior posizionamento di sempre in questa speciale graduatoria sfornata da ogni anno da Il Sole24Ore, mentre il peggiore in assoluto risale al più recente 2010, quando Avellino sprofondò al 102esimo posto generale sul totale delle 107 province.

Gianluca Capiraso

36 anni, avellinese, iscritto all'Albo Nazionale dei Giornalisti Pubblicisti dall'ormai lontano 2000. Appassionato di sport, tecnologia e web, è attualmente Search Marketing Specialist presso una Digital Agency con sede Milano.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close