Web

Cos’è Tik Tok? Download dell’App, Come funziona e Rischi di questo nuovo social

L'app cinese Tik Tok sta spopolando nel mondo dei più giovani. Ecco come funziona e quali sono i rischi a essa connessi.

Il mondo dei social network è in fermento per l’espansione sul mercato di Tik Tok, una nuova app cinese che permette agli utenti di condividere video cantando canzoni in playback o doppiando film famosi. Ecco come funziona questa applicazione, dove scaricarla e quali sono i rischi che pone.

Mentre Instagram sta prendendo sempre di più il dominio sul mercato dei social network, alle sue spalle sta crescendo un’applicazione che, seguendo in un certo qual modo la tendenza sempre più marcata a puntare sulle immagini, sta spopolando in un pubblico sempre più giovane. Parliamo ovviamente di Tik Tok, un’app cinese che sta entrando negli smartphone di sempre più persone grazie anche alla fusione con la piattaforma musicale americana Musicaly avvenuta nel 2017. Il download di questa applicazione è disponibile sia su Apple Store che su Play Store, ma andiamo insieme a scoprire qualcosa in più su come funziona Tik Tok e quali rischi presenta.

Come funziona Tik Tok?

Come anticipato, l’offerta di base di Tik Tok è quella di dare la possibilità ai suoi utenti di realizzare video in cui possono cantare in playback le loro canzoni preferite, realizzare piccoli sketch oppure doppiare film famosi. La strategia di fidelizzazione che Tik Tok sta mettendo in atto per incrementare il suo bacino di utenza in maniera così repentina sostanzialmente si basa su di una serie di sfide settimanali come il realizzare attraverso l’app video in cui in quindici secondi si cambiano il maggior numero di vestiti o scarpe. Queste sfide settimanali tengono gli utenti, quasi tutti giovanissimi, incollati a questa applicazione che sta diventando sempre più importante nelle vite dei nostri ragazzi.

Perché Tik Tok piace ai giovani?

Non bisogna parlare con persone eccessivamente anziane perché trovare opinioni non esaltanti nei confronti di Tik Tok: infatti, il funzionamento di questa app appare abbastanza inutile anche a una generazione di ventenni cresciuti a pane e Instagram. Eppure i giovani adolescenti sembrano essere estremamente attratti da questo social che offre la possibilità di realizzare video divertenti da condividere in rete e con cui sfidarsi in gare assolutamente inutili ma, evidentemente, avvincenti per le giovani generazioni. Ma siamo certi che Tik Tok sia sicuro e privo di rischi per i nostri ragazzi?

Tik Tok è sicuro?

Come anche per ogni social network con milioni di iscritti, anche nei confronti di Tik Tok si nutrono dei più che legittimi dubbi sulla tutela dei dati personali e della privacy ma questo è un rischio che, almeno si spera, dovrebbe essere ben ponderato per la nuova generazione di utenti che decidono di pubblicare la loro vita sui social. I rischi più specifici legati a Tik Tok sono sostanzialmente legati alla giovane età degli utenti che utilizzano questa applicazione e che, attraverso essa si mostrano a un pubblico che sta crescendo sempre di più.

Rischio pedofilia?

Tik Tok è un social frequentato da tantissimi adolescenti e preadolescenti che molto spesso, contrariamente alle indicazioni date al momento del download dell’app, lo frequentano senza una vera e propria supervisione dei genitori o comunque di un adulto. Ciò purtroppo rappresenta un grave rischio per questi ragazzini che possono essere ”adescati” da pedofili che, fingendosi magari coetanei e instaurando con loro un rapporto di fiducia, possono arrivare a farsi fornire immagini in atteggiamenti espliciti se non a procurarsi un rischioso appuntamento di persona. Per questo è molto importante attivare i sistemi di protezione che l’applicazione stessa fornisce e, soprattutto, tenersi vigili e magari cercare di impedire l’uso di un simile strumento a ragazzini al di sotto dei quattordici anni.

cyberbullismo fb ad Arezzo

Su Tik Tok può esserci Cyberbullismo?

Su di una piattaforma che basata sostanzialmente sull’esposizione di sé stessi il rischio che si instauri un certo standard estetico è naturale. In questi primi anni di attività di Tik Tok sono stati evidenziati dei fenomeni di cyberbullismo in cui utenti che non erano considerati corrispondenti agli standard della rete sono stati presi di mira da parte di altre persone che non hanno lesinato critiche e insulti. Questo è un fenomeno che, purtroppo, è presente in ogni ambito di internet ma che su Tik Tok potrebbe essere amplificato, come anticipato, dalla giovane età dei suoi utenti.

Facebook e Instagram tremano

Nonostante le criticità sopra descritte, con i dovuti aggiustamenti Tik Tok può divenire un importante player di un mercato divenuto enorme. Negli anni spesso e volentieri applicazioni di questo genere sono esplose e uscite di scena in un lasso di tempo molto breve e, pertanto, bisogna aspettare prima di lasciarsi andare a facili entusiasmi nei confronti di questo social. Nonostante ciò Mark Zuckerberg e i suoi collaboratori non guardano con assoluto disinteresse all’evoluzione di questa applicazione che potrebbe uscire negli anni dalla dimensione adolescenziale che oggi la caratterizza per sfruttare eventuali potenzialità commerciali come oggi fanno Instagram e Facebook.

 

 

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close