Salute

Cos’è l’Amnesia Dissociativa? Sintomi e Cause

Il caso di Catania ha riacceso i riflettori sulla cosiddetta amnesia dissociativa, suoi suoi sintomi e, soprattutto, sulle cause.

Il drammatico caso del bambino di due anni dimenticato in auto a Catania dal padre ha riacceso i riflettori sulle tragedie dei bambini dimenticati in auto, fenomeno tanto drammatico quanto all’apparenza inspiegabile. Sembra che dietro questi terribili episodi ci sia la cosiddetta amnesia dissociativa che porta a buchi temporanei di memoria frutto di cause dalla natura più disparata come traumi o forte stress.

I sintomi di questo disturbo sono scarsa capacità di concentrazione, tendenza a ripetere operazioni automatiche e disturbi del sonno mentre gli effetti possono andare ovviamente da quelli più veniali a quelli più drammatici come nel caso di Catania o di altri genitori che hanno vissuto un dramma simile a quello del povero ingegnere siciliano.

Cos’è l’amnesia dissociativa?

Come detto il fenomeno dell’amnesia dissociativa è strettamente legato alla memoria: infatti, esso consiste nella rimozione dalla memoria di eventi relativi alle ultime ore, eventi che spesso non fanno parte della routine quotidiana e che pertanto vengono cancellati dalla mente che, per tornare ai casi simili a quello di Catania, fa sì che il soggetto si rechi direttamente a lavoro come ogni giorno eliminando dalla propria mente l’insolita presenza del figlio in auto e il fatto di doverlo accompagnare a scuola.

Amnesia dissociativa: le cause

Sono molte le cause che, potenzialmente, possono portare a fenomeni di amnesia dissociativa. Questo problema può essere frutto di problemi patologici quali crisi epilettiche, dipendenza da sostanze psicotrope piuttosto che un trauma cranico. In questi casi l’amnesia è frutto di problematiche evidenti che possono mettere in guardia il soggetto e chi gli sta intorno, ma, purtroppo, in un sempre più abbondante numero di casi il disturbo è causato da fattori come stress o traumi non gestiti al meglio che, spesso in maniera estremamente silenziosa, lavorano sul cervello e portano alle conseguenze drammatiche che conosciamo.

Come prevenire l’amnesia dissociativa?

I fenomeni di amnesia dissociativa restano, per fortuna, cosa abbastanza rara ma, come le cronache quotidiane ci raccontano, sembra che un incremento negli ultimi anni ci sia stato. I sintomi di questa problematica secondo gli esperti sono difficoltà di concentrazione, sonno disturbato, vuoti di memoria e fastidio nel rompere la routine quotidiana. Certo quasi tutti noi, con gradazioni diverse, manifestiamo questi sintomi e non è facile capire quando lo stress e le altre situazioni della vita stanno per portarci a conseguenze nefaste, ma, per quanto difficile, non ci si può esimere dal prestare attenzione a dettagli che possono essere tutt’altro che insignificanti.

Perché aumentano i casi di amnesia dissociativa?

Per chi come noi non possiede specifiche competenze mediche è complicato esporre una teoria credibile sul perché fenomeni di amnesia dissociativa stiano aumentando negli anni. Se, come gli esperti ci dicono, è lo stress a essere in moltissimi casi alla base di fenomeni di questo tipo, risulta facile incolpare gli stili di vita imposti dalla nostra società moderna che ci porta ogni momento della nostra esistenza a ingaggiare una lotta contro il tempo in cui difficilmente si esce vincitori. Certo è evidente che, fortunatamente, non tutte le persone sottoposte a stress sono vittime di tale problematica, ma in soggetti con difficoltà e magari meno predisposti a sostenere certi stili di vita la cosa può divenire preoccupante e non si può far altro che augurarsi di potersi fermare in tempo prima di dover piangere tragedie indescrivibili come quella di Catania.

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close