Viaggi

Dagli aeroporti di Roma sarà più semplice raggiungere la Cina, ecco i nuovi voli

Il legame tra la Cina e l’Italia si fa sempre più stretto grazie all’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma. Lo scalo della Capitale nel giro di pochi anni è riuscito a elevarsi tra i top leader a livello continentale per ciò che riguarda il numero di vettori attivi e di destinazioni servite per i collegamenti con il Paese di Jack Ma. In tutto sono ben 12 le città del Paese del Dragone che possono vantare un collegamento diretto con lo scalo di Fiumicino, e alcune di queste rappresentano una novità degli ultimi giorni. Il merito è di Sichuan Airlines, nuova compagnia aerea che giunge a Fiumicino portando in dote tre collegamenti diretti e, di conseguenza, tre destinazioni inedite. Da Roma si potrà partire verso Chengdu e verso Hangzhou tre volte alla settimana, e verso Shenzhen due volte alla settimana.

I rapporti tra gli aeroporti di Roma e la Cina

Lo scorso anno le sei compagnie aeree attive tra la Greater China e la Capitale hanno fatto registrare un totale di 760mila passeggeri trasportati: il confronto tra il 2014 e il 2018 mette in evidenza una crescita pari al 60 per cento. Il trend positivo dovrebbe proseguire anche quest’anno, con un aumento del traffico stimato intorno al 20 per cento rispetto allo scorso anno. Le previsioni, dunque, inducono a pensare che entro la fine del 2019 sarà superata la quota dei 900mila passeggeri. Il contributo offerto da Hainan Airlines si concretizza nei due voli diretti alla settimana per Shenzhen, che rappresenta una destinazione inedita non solo per Roma ma per tutta l’Italia. Dal 12 giugno, inoltre, sono iniziati i voli diretti per Hangzhou garantiti da Air China: anche in questo caso si tratta di una novità non solo capitolina ma di rilevanza nazionale.

I nuovi collegamenti

Ma non è tutto, perché vale la pena di menzionare anche il potenziamento dell’offerta che è stato previsto da China Eastern per il volo diretto per Shanghai, in programma tutti i giorni, grazie al ricorso a un aeroplano di ultima generazione, il nuovo Airbus A350/900, che assicura una capacità unitaria superiore rispetto a quella disponibile in precedenza. Dal 22 giugno, inoltre, hanno preso il via i tre voli settimanali di Sichuan Airlines, al debutto nel nostro Paese, per un collegamento diretto con Chengdu, destinazione che in precedenza non aveva mai potuto usufruire di un volo con l’Italia. Non va dimenticato, infine, che da poco il volo per Hong Kong proposto da Cathay Pacific e operativo tutti i giorni viene proposto sul nuovo A350-1000, che costituisce il primo 1000 del nostro Paese.

Il confronto tra Roma e Milano

Fiumicino, dunque, può vantare ben sette compagnie aeree che operano sulla Greater China, per un totale di dodici destinazioni collegate. Merita di essere sottolineato il confronto con Milano Malpensa, che si ferma a tre vettori: Neos, Cathay e Air China. Anche dal punto di vista delle destinazioni servite, lo scalo lombardo è nettamente indietro: sono appena quattro, vale a dire Nanchino, Hong Kong, Shanghai e Pechino.

Partenza da Roma? Ecco dove parcheggiare

Anche per gli aeroporti di Roma è disponibile il servizio di Parkos.it, il sito che mette a confronto i fornitori di parcheggio nei dintorni degli scali aeroportuali del nostro Paese. Grazie a questa novità, chi ha bisogno di un parcheggio aeroporto a lungo termine ha l’opportunità di approfittare di tariffe low cost e può scegliere tra un ampio assortimento di proposte. Ideato da Peter Bosma e Arne Bos, Parkos offre una panoramica completa dei parcheggi a disposizione delle vicinanze di ciascun aeroporto, e per ogni fornitore segnala le tariffe applicate e i servizi offerti, come per esempio il car valet, che consente di lasciare l’auto in aeroporto a un addetto che si occuperà di portarla al parcheggio.

Come si usa Parkos

Chi prenota un parcheggio online con Parkos può cancellare in un secondo momento la prenotazione stessa nel caso in cui sia costretto a rinviare la partenza o ad annullare il viaggio. Le recensioni fornite dai clienti aiutano gli utenti a trovare il parcheggio più in linea con i propri bisogni: ovviamente si tratta di feedback autentici al 100 per cento, che possono essere pubblicati unicamente da chi ha usufruito effettivamente del servizio. Risparmiare denaro e tempo è davvero semplice, non solo per gli aeroporti di Roma ma anche per chi parte da qualsiasi altro scalo nel resto d’Italia.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close