Sport

Daniel Maldini: Ruolo, Età, Altezza, Peso e Numero dell’erede di Paolo

Daniel Maldini ha esordito in Serie A con il Milan ma in che ruolo gioca e quali sono tutte le sue caratteristiche. Ecco tutte le informazioni utili.

Daniel Maldini è il terzo della sua famiglia a esordire in Serie A con la maglia del Milan. Di ruolo è una seconda punta ma scopriamo insieme tutto su di lui.

Quasi 66 anni dopo nonno Cesare, Daniel Maldini ha per la prima volta calcato il prato verde di San Siro nella partita pareggiata dal suo Milan contro il Verona. È indubbio che il nome che porta, soprattutto se scritto su una maglia dai colori rossoneri, pesi non poco sulla vita di un ragazzo che sogna di diventare calciatore seguendo modelli familiari molto importanti. Scopriamo insieme tutte le informazioni più interessanti su Daniel Maldini:

  • Età: 18 anni
  • Data di nascita: 11 ottobre 2001
  • Altezza: 1,81 m
  • Peso: 66 kg
  • Numero di maglia: 98
  • Piede forte: destro

Daniel Maldini: ruolo e caratteristiche tecniche

Daniel Maldini è una seconda punta che può adattarsi facilmente a giocare da trequartista o da esterno destro d’attacco. Come tutti hanno potuto notare anche nei pochissimi minuti in cui ha giocato contro il Verona, Daniel ha caratteristiche tecniche ben diverse da nonno Cesare e papà Paolo che, pur essendo giocatori dotati di classe cristallina, giocavano comunque molto più arretrati. La struttura fisica gli consentirebbe di poter giocare in area di rigore ma per specializzarsi come seconda punta dovrebbe probabilmente mettere su un fisico un po’ più prestante, cosa che può di certo accadere vista la giovanissima età del ragazzo che da soli pochi mesi ha compiuto 18 anni.

Per il momento Daniel sembra essere un giocatore che tende più ad allargarsi o a partire da più lontano per sfruttare la sua tecnica ma è difficile capire già quale possa essere il suo futuro nel ”calcio dei grandi”: infatti, contro il Verona è entrato in campo in una situazione che vedeva il Milan attaccare a testa bassa e con un uomo in più. Visto il mercato rossonero che, soprattutto in attacco, è stato improntato più alle cessioni che agli acquisti, Daniel Maldini potrebbe ritagliarsi uno spazio magari come alternativa Castillejo nel ruolo di esterno destro nel 4-4-2 di Pioli o, in situazioni come quella vista contro il Verona, potrebbe essere buttato nella mischia a supporto delle punte in una situazione di vero e proprio arrembaggio della sua squadra. Nel settore giovanile Daniel si è fatto notare per la sua versatilità e per la capacità di vedere la porta anche in ruoli non proprio suoi come quello di prima punta che in Serie A, come detto, potrebbe fare fatica a ricoprire per caratteristiche fisiche.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

02.02.20

Un post condiviso da Daniel Maldini (@dani.malda) in data:

Chi è Daniel Maldini?

Daniel Maldini è il figlio di Paolo e il nonno di Cesare ma è anche il fratello minore di Christian, anche lui calciatore che, però, non ha potuto seguire le orme di famiglia in rossonero e che ha dovuto ripiegare su squadre di categoria inferiore. Daniel è molto giovane, come detto ha poco più di 18 anni, ma, ovviamente, è molto esposto per via del cognome che porta e per le aspettative che in molti ripongono in lui. Ha esordito in Serie A quasi esattamente 35 anni dopo la prima in rossonero del padre che avvenne il 20 gennaio 1985 e come il padre, purtroppo, dovrà fare i conti, almeno inizialmente, con la nomea del raccomandato prima di dimostrare sul campo di essere un giocatore da Milan, quanto meno il Milan attuale. La speranza di tutti i milanisti è che possa ripercorrere le orme di famiglia e alzare magari un giorno una Champions League al cielo con la maglia rossonera indosso.

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close