Salute

Detox prima dell’estate? Ecco i nostri consigli

Ecco come prepararsi al meglio per l'estate disintossicandosi dalle scorie nocive. I nostri consiglia a riguardo.

Ci sono svariati modi di prepararsi al meglio per l’estate, per non sfigurare nella tanto temuta prova costume e per sentirsi più in armonia con il proprio corpo. Prendersi cura di sé stessi è un’attività dalle varie sfaccettature che deve essere coltivata giorno per giorno.

Sicuramente con l’arrivo del caldo è molto importante assumere un grande quantitativo di liquidi durante l’arco della giornata, ma non solo per ripristinarli. Bisogna infatti cercare di dare al corpo un contributo nell’eliminazione delle scorie nocive attraverso i reni, organo preposto a questa funzione.

Visto che giornalmente le tossine si accumulano all’interno dell’organismo, oltre a bere acqua, uno dei modi migliori per eliminare tali scorie è senz’altro farlo con alcuni metodi ‘detox’. Sono delle pratiche che, una volta messe in pratica, aiutano a disintossicare il corpo, nella sua interezza.

La prima pratica, fresca e gustosa, è una bibita, ideale proprio in questo periodo in cui il caldo comincia a farsi sentire. Con l’uso di una centrifuga per mantenere succo e polpa, si possono creare molte bevande detox, per esempio una con mela verde, curcuma e zenzero o con barbabietola rossa e prezzemolo o ancora con finocchi, cetrioli e zenzero.

Altrettanto gustoso e detossificante può essere il tè al dente di leone, una radice dal grande potere antiossidante che purifica i reni e aiuta sia l’idratazione che il normale bilanciamento degli elettroliti. Chi preferisce qualcosa di fresco può prepararsi una semplice acqua con zenzero e limone, per regolare l’attività intestinale e favorire anche l’eliminazione del gas in eccesso.

Ci sono altre pratiche modalità per eliminare le tossine che inquinano l’organismo. Una di queste è la regolare attività fisica. Bastano 30 minuti di allenamento anche non intenso tutti i giorni: una camminata, una leggera corsa oppure un giro in bicicletta all’aria aperta. Dopo aver finito di fare attività è bene praticare almeno 10 minuti di stretching, che aiuta a distendere i muscoli e a rilassare il corpo.

Attività piacevoli, come concedersi di tanto in tanto qualche massaggio drenante o fare dei fanghi detossinanti, sono benefici per disintossicare l’organismo. Oppure in alternativa, andare in piscina e approfittare di un getto d’acqua per un bell’idromassaggio può aiutare a ritrovare la stabilità del proprio corpo.

Un bel bagno con dei sali specifici della durata di almeno 30 minuti sarà di grande aiuto per rilassare e purificare il corpo, piedi compresi che spesso sono soggetti a sforzi notevoli durante la giornata.

Dal punto di vista dell’alimentazione, una pratica sempre più in voga per disintossicarsi è il digiuno. Per quanto sia sempre da eseguire dietro consiglio medico, quando fatto con una certa regolarità e costanza, è più facile ottenere una depurazione dell’organismo. Ultimamente si parla sempre più di digiuno intermittente, che è meno pesante del ‘tradizionale’ e i risultati sono comunque benefici.

Un’attività curiosa, ma che potrebbe portare un aiuto inaspettato, è quella di spazzolarsi i capelli prima di fare una doccia. In questo modo si rimuovono le tossine dalla testa, che vengono poi eliminate definitivamente sotto l’acqua.

Infine, la meditazione potrebbe avere un ruolo determinante. Questa pratica infatti aiuta ad allontanare i cattivi pensieri, l’eccesso di stress e le emozioni negative che peggiorano la vita in generale. Questo no è proprio un modo di eliminare le tossine, ma sì di accumularne meno, permettendo anche all’anima di ritrovare un fondamentale e sano equilibrio.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close