Viaggi

Dove si trova Vigata? La città di Montalbano nei romanzi di Andrea Camilleri

Curiosità e informazioni utili su Vigata, l'ambientazione dei romanzi del commissario Montalbano.

Andrea Camilleri, padre del celebre personaggio Montalbano, è deceduto lasciando un pesante vuoto nella letteratura italiana. Nei suoi celebri racconti gialli ha saputo raccontare la Sicilia e l’Italia, i nostri vizi e le nostre virtù, entrando nelle case di tutti col suo stile letterario personale e originale. Il suo primo romanzo risale al 1978, ma è tre anni dopo che scrive i suoi primi racconti ambientati nell’immaginaria cittadina di Vigata, che da allora è divenuta più di una semplice creazione letteraria, ma un vero e proprio punto di riferimento dell’immaginario culturale italiano e non solo. Vigata è il frutto della fantasia di Camilleri, ma in Sicilia esiste realmente una cittadina cui lo scrittore si è ispirato per le storie di Montalbano ed è Porto Empedocle, nella provincia di Agrigento.

La cittadina che ha ispirato Camilleri

Arrivando a Porto Empedocle dalla statale 640 è possibile ammirare il volto di Andrea Camilleri tra quello dei grandi scrittori del novecento suoi corregionali. Il legame tra l’autore e la cittadina è stato sempre molto stretto, non era rado vederlo seduto al bar della centrale piazza a discorrere con i passanti e nel 2009 è stata installata anche una statua del celebre personaggio di Salvo Montalbano. È stata la rappresentazione televisiva però ad affascinare il grande pubblico che ha iniziato a chiedersi dove venissero girate le puntate. Nel giro di poco tempo è nata così un fenomeno turistico in ascesa dedicato alla scoperta dei luoghi in cui sono ambientati i racconti di Camilleri, luoghi in cui per i turisti sono stati ricreati i set e le location del commissario.

I luoghi di Montalbano

Il comune di Porto Empedocle ha ispirato Andrea Camilleri nella creazione dell’immaginaria città di Vigata, ma nello sceneggiato televisivo, prodotto dalla Rai, le location sono suddivise in più comuni.  Molte delle scene ambientate all’aperto sono state girate ad Ibla, quartiere storico di Agrigento, nella stupenda Piazza Duomo sita al fianco del Duomo di San Giorgio. La celebre spiaggia che il commissario ammira ogni mattina è Punta Secca, una frazione di Santa Croce Camerina, mentre il celebre commissariato si trova nella splendida Scicli, patrimonio dell’Unesco, ed è ospitato nella realtà dalla casa comunale. Per chi invece vuole gustarsi una prelibatezza locale può fermarsi nella famosa Trattoria di Calogero, che in realtà si chiama La Rusticana.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close