Ecotassa ed Ecobonus: come funziona, Sanzioni e Bonus

Previste tasse per l’emissioni di CO2 ed i finanziamenti per chi compera veicoli ecologici a basso consumo di CO2.

noleggio auto

Debutta l’ecotassa sull’auto del 2019 come previsto dal decreto fiscale della legge di bilancio, un tributo, definito malus che può variare dai 1.100 euri ai 2.500 euri in base al volume di emissioni di CO2 rilasciate dall’automobile nell’atmosfera terrestre. Nel dettaglio l’ecotassa è calcolata in base al quantitativo di anidride carbonica prodotta, comprese le polveri sottili che ciclicamente costringono le amministrazioni ad adottare misure cautelari come il blocco del traffico, e riguarda le auto di nuova immatricolazione, mentre esenta quelle usate e a km zero.

Il valore ora consentito di CO2 sarà massimo di 160 grammi ed il suo superamento farà scattare un’imposta a valore crescente, nel particolare le sanzioni saranno: 1.100 euri per emissioni fino ai 175 grammi di CO2, 1.600 euri per emissioni dai 176 ai 200 grammi di CO2, 2.000 euri dai 201 ai 250 grammi di C02, 2.500 euri per valori superiori ai precedenti. Immediate sono state le proteste delle associazioni di categoria come Federauto, Unrae e Anfia che hanno denunciato l’oscurità e ambiguità dell’ecotassa che non chiarisce le modalità operative di attuazione ed in una nota congiunta hanno dichiarato:<< in merito all’applicazione del malus, nei giorni scorsi l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la soluzione che istituisce solamente il codice tributo da utilizzare per il pagamento dell’imposta, senza fornire ulteriori precisazioni ne chiarire i termini per effettuare il pagamento>>, inoltre lamentano anche l’assenza di informazioni sul bonus e gli incentivi destinati ai veicoli elettrici ed ibridi.

Online è possibile consultare la lista delle vetture che verranno colpite dall’ecotassa, un elenco che varia di continuo però a causa delle strategie dei produttori del settore, per cui è consigliabile informarsi direttamente sul sito della propria casa di produzione automobilistica per vedere l’importo della sanzione. Insieme all’ecotassa esordirà anche l’ecobonus che si rivolgerà alle vetture nuove, motocicli, pulmini e camper oltre che le auto comperate in modalità leasing e prevede 6.000 euri per chi intende acquistare un auto, con rottamazione e con emissioni da 0 a 20 grammi di CO2, 4.000 euri per chi l’acquista nuova e senza rottamarla, 2.500 euri per un veicolo dalle emissioni tra i 21 e i 70 grammi di CO2 con rottamazione e 1.500 senza rottamazione, ma bisogna tenere in considerazione che l’incentivo è valido solo per acquisti che non superino i 54.900 euri IVA inclusa.