Facebook: un selfie per confermare l’identità

Presto il captcha test di Facebook potrebbe fare richiesta di caricare un selfie con un'immagine riconoscibile del proprio volto

Scattarsi selfie è, ormai, un’abitudine quotidiana: amici, famiglia, colleghi, ogni occasione è buona per scattarsi una fotografia. A breve, un semplice selfie potrebbe avere una nuova funzione, quella di autenticarsi su Facebook. Infatti, il social network sta testando la possibilità di far caricare un autoscatto per verificare l’identità dell’utente. Un nuovo metodo captcha che sostituirà le canoniche sequenze di lettere e numeri, che dimostrano di essere umani e non robot.

Facebook propone il captcha del selfie

Viviamo nell’era in cui tutte “le cose si fanno” sul web. Ma non sempre il web, tecnologia che accorcia i tempi e le distanze, è sicuro. I furti d’identità sono all’ordine del giorno, quindi è bene sapersi tutelare. Facebook, il social network più utilizzato, inizia proponendo una versione alternativa di captcha: un selfie per verificare l’identità. Un metodo di mettere in sicurezza alternativo che scalza sequenze di lettere e numeri, introducendo i selfie per riconoscere gli utenti.

Secondo un recente post pubblicato su Twitter da Flexlibris, a Menlo Park stanno testando un modo per verificare l’identità degli utenti che metta in difficoltà le attività di bot e affini, invitandoli a caricare una propria foto. Il sistema riconoscerà l’utente iscritto, conferendo pieno accesso al suo account. Ovviamente, nel tempo necessario alla verifica, gli utenti resteranno in attesa, senza poter utilizzare la piattaforma. Proprio per questo, al momento, è un procedimento che verrà attivato in caso di usi sospetti dell’account. Ad ogni modo, i selfie dovrebbero aggiungersi a una serie di possibilità di autenticazione già esistenti, senza sostituirle. Ancora non è chiaro quando e se possa essere introdotto ufficialmente per tutti gli utenti.

Vivo con un paio di occhiali e con uno zainetto in spalla. Scrivo e fotografo per raccontare, per questo sono alla continua ricerca d'ispirazione. Nel frattempo, studio le dinamiche dell'ICT. Se non mi trovi online, sono in cucina a sfornare una crêpe. Qui su Newsly.it per una nuova avventura!