Giri di pasta Napoli: Inaugurazione

Apre a Napoli la seconda sede di Giri di pasta.

frittata

La tradizione della pasta napoletana non ha eguali nel mondo ed è una cultura popolare antichissima. Per questo motivo è sempre pronta a rivisitare la propria tradizione con golose monoporzioni gourmet fatte solo con ingredienti tipici del territorio campano. Questo è ciò che fa il brand culinario “giri di pasta”che il 2 marzo alle ore 18:30 inaugura a Napoli il suo secondo locale al vomero in via Bernini, 12, dopo la prima apertura di “giri di pasta” un anno fa in via dei Tribunali, 73. Un grande successo di pubblico ha accolto questo nuovo brand, un format innovativo basato sulle frittate di pasta, un must della tradizione culinaria napoletana.

“Giri di pasta”è l’unico format in Italia a riproporre questo piatto in una chiave del tutto moderna. Non si tratta della frittata di pasta tradizionale soltanto ma la ricetta base è stata rielaborata in abbinamenti studiati per ogni tipo di pubblico. La frittata di pasta in versione 3.0.

Si può scegliere tra 15 diverse versioni di frittata e si è pensato anche ad una versione per i vegetariani, per i celiaci, per i vegani. Ci sarà solo l’imbarazzo della scelta e anche i nomi abbinati alle varie frittate sono divertenti e magari ci si potrà riconoscere in essi attraverso la scelta in base alla combinazione di ingredienti.

“La scugnizza”, con salsiccia campana e pomodorini del piennolo del Vesuvio, “la scostumata”, con salsiccia di maiale nero casertano, funghi porcini di Roccamonfina e vino rosso Aglianico, “la libera”, con pasta di ceci, tofu, noci, pomodorini del Vesuvio e basilico, e sono solo che alcuni esempi di tutta la varietà di frittate che si possono scegliere. Da “giri di pasta” ci si potrà fermare per un break oppure per un gustoso aperitivo con queste diversissime e fantasiose frittate di pasta.

Per l’inaugurazione del 2 marzo in via Bernini 12 i due titolari hanno pensato ad una frittata ad hoc, “la sciantosa”, con ragù napoletano, olive nere di Gaeta e capperi. Il format è pensato come una location dove stare con gli amici in maniera informale per un aperipasta oppure in maniera familiare a pranzo o a cena. IL locale sarà aperto fino a notte fonda per chi sarà goloso di frittate notturne. L’obiettivo è quello di promuovere l’identità di una città che però si evolve ai nuovi ritmi sociali e amplia i suoi orizzonti restando fedele alla propria tradizione.

Un format davvero di successo che i due titolari Dario Savarese e Eduardo Manco hanno intenzione di esportare in altre zone d’Italia.

Pubblicato da Daniela Merola

Sono Daniela Merola, giornalista, blogger, scrittrice e presentatrice eventi culturali, sono ufficio stampa di librincircolo.it e ricominciodailibri.it, sono socia della libreria iocisto. Sono appassionata di spettacolo, teatro e editoria, amo il calcio e il tennis. La comunicazione è la mia forza, mi piace mettermi alla prova con le presentazioni e la recitazione.