F1 Gp Ungheria 2018, vince Hamilton su Vettel e Raikkonen

Hamilton ringrazia Bottas e si trova a +24 su Vettel, Ferrari penalizzate da pit stop lenti.

Hamilton-Ungheria

Alla partenza Hamilton e Bottas mantengono le proprie posizioni, mentre Vettel passa Raikkonen e sale in terza posizione. Al sesto giro abbiamo il ritiro di Max Verstappen per problemi al motore, da cui seguono accese dichiarazioni in team radio contro il team principal della Renault (fornitrice dei motori Red Bull) Cyril Abiteboul. Dopo la virtual safety car Hamilton allunga su Bottas che viene raggiunto intanto da Vettel, con Raikkonen che va ai box al 15esimo giro. Il giro dopo è l’altro finlandese della Mercedes a fermarsi, e che riesce a mantenere in tranquillità la posizione a causa del lento pit stop ferrari del giro prima. Pit stop Ferrari lento anche con Vettel, che era rimasto a girare per piú di 30 giri con le stesse gomme, e che si è visto far sfumare via la strategia di gara. Il protagonista della gara è però Ricciardo, autore di innumerevoli sorpassi, che lo hanno portato fino al quinto posto dietro Raikkonen. Ma come ogni Gran Premio di Ungheria che si rispetti, sono i momenti finali a regalare intense emozioni: al 65esimo giro Vettel e Raikkonen sono ormai arrivati dietro allo scudiero Bottas, il cui fare da tappo ha permesso ad Hamilton di scappare via, e un attacco di Vettel scaturisce nel contatto tra i due, con Bottas che cerca la difesa estrema allungando la staccata, ma si ritrova poi dietro Raikkonen. E’ Ricciardo quindi a cogliere l’opportunità di salire al quarto posto, passando Bottas all’ultimo giro dopo un altro contatto con protagonista il finlandese. A trionfare è quindi (ringraziando Bottas)  Hamilton, che allunga sugli inseguitori portandosi a +24 su Vettel. Finisce quindi così la prima parte della stagione, con la seconda parte al via in Belgio il 26 agosto, con le rosse inseguitrici.

Questo l’ordine di arrivo:

  1. Hamilton
  2. Vettel
  3. Raikkonen
  4. Ricciardo
  5. Bottas
  6. Gasly
  7. Magnussen
  8. Alonso
  9. Sainz
  10. Grosjean
  11. Hartley
  12. Hulkenberg
  13. Ocon
  14. Perez
  15. Ericsson
  16. Sirotkin
  17. Stroll
  18. Vandoorne ritirato
  19. Verstappen ritirato
  20. Leclerc ritirato