Attualità

Harvey Weinstein arrestato per le molestie sessuali?

Mancherebbe poco per l’epilogo di una storia che ha portato a galla anni di silenzi e paure.
L’ex produttore di Hollywood Harvey Weinstein, accusato di molestie sessuali da ben 70 donne tra cui anche Asia Argento, si consegnerà alla polizia di New York nel corso della mattinata.
Probabilmente l’uomo non verrà ammanettato ma dovrebbe essere rilasciato dopo aver pagato una cauzione di un milione di dollari e dopo aver indossato un bracciale elettronico alla caviglia per tenerlo sotto controllo.
Stupro e crimini sessuali sarebbero le principali incriminazioni che metteranno un definito punto alla carriera di Harvey e ad una storia di accuse e denunce.
La prima denuncia risale infatti al 2004 ed è quella di Lucia Evans che accusò il produttore di averla obbligata a praticargli del sesso orale. Da lì si è aperto un lungo capitolo.
Tra le prime a puntare il dito c’è stata anche Asia Argento: quando aveva 21 anni ha lavorato con il produttore dal quale ha subito varie aggressioni.
Tra le ultime testimonianze c’è quella di Gwyneth Paltrow in cui racconta anche la reazione del compagno di allora Brad Pitt che mise in guardo lo stesso Weinstein.
L’incriminato finora si trova in una rehab californiana per curare la dipendenza da sesso. Il suo avvocato, Benjamin Brafman, non si è sbilanciato con i commenti ma ha solo detto che in questo momento il suo assistito si sente molto solo e arrabbiato.
Lo scandalo di Weinstein ha raggiunto livelli mondiali fino ad aver portato alla movimento di protesta “Me Too” attirando l’attenzione sulle violenze contro le donne che avvengono in tutti i paesi e gli ambienti di lavoro.

Tag

Paola Chiara Tolomeo

Nascevo 22 anni fa a Catanzaro, la città che mi ha regalato tante cose tra cui l'amore per il calcio. Sono entrata per la prima volta allo stadio insieme a mio padre all'età di 6 anni e da quel momento non ho più smesso. Accanto a questa passione, ho coltivato anche quella della lettura e della scrittura. Considero la parola, il mio centro gravitazionale. Da qui il desiderio di diventare giornalista. Dopo aver conseguito il diploma classico, mi sono trasferita a Bologna dove ho conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne. "Chi si ferma è perduto". Dato questo mio motto di vita mi trasferisco a Roma per completare gli studi e dove attualmente frequento il corso magistrale di "Media, comunicazione digitale e giornalismo." Scrivere notizie, raccontare storie, intervistare le persone è la mia più grande passione. Spero diventi anche il mio mestiere.
Back to top button
Close
Close