Il Film dei The Jackal, dal Web al Cinema con Cattleya

Il Film dei The Jackal, dal Web al Cinema con Cattleya

I The Jackal sono pronti al debutto sul grande schermo. Il successo ottenuto sul web dal gruppo di ragazzi napoletano, attivi ormai da oltre un lustro sul piccolo schermo del pc, sia su YouTube che su Facebook, si ripeterà nelle sale cinematografiche. Il debutto al cinema ci sarà nei prossimi mesi, grazie alla casa di produzione Cattleya (la stessa che ha prodotto la serie tv Gomorra su Sky).

Non è un caso che la casa di produzione di Gomorra abbia offerto questa possibilità ai The Jackal, ragazzi napoletani, e quindi con la risata nel sangue, che hanno raggiunto il successo nazionale con le parodie della nota serie televisiva. “Gli effetti di Gomorra sulla gente” con i suoi tre episodi ha raggiunto milioni di utenti e i The Jackal hanno ottenuto uno scatto in avanti in popolarità. Come anticipato ai microfoni de La Stampa, i The Jackal approderanno sul grande schermo con un progetto top secret, non hanno infatti rivelato ancora nulla sulla trama, sul cast e sul film. Quello che sappiamo per adesso è che sarà una pellicola tutta da ridere, in pieno stile napoletano.

IL FILM DEI THE JACKAL: ANTICIPAZIONI

Nel cast saranno presenti sicuramente i membri del gruppo, Francesco Ebbasta (regista e montatore), Simone Ruzzo (attore e Ceo della società), e Alfredo Felco, uomo degli effetti speciali e della post-produzione, uno dei fondatori del gruppo. Parteciperanno anche “Proxy”, nome d’arte di Roberta Riccio, e Ciro Priello. Proprio Felco ha confermato che il film è ancora in fase di scrittura e non è stato anticipato nulla.

Per i The Jackal il cinema sembra il punto d’arrivo più scontato, come già accaduto per altri Youtubers di successo. Ma questo gruppo ha qualcosa in più. Hanno iniziato a divertirsi insieme subito dopo la scuola, e adesso continuano a far ridere milioni di utenti con le loro parodie. Imperdibile la web serie “Lost in Google”, che li ha fatti conoscere al pubblico italiano di YouTube. O la serie di video pubblicati su Facebook, “Gay Ingenui”. Per non parlare della già sopracitata “Gli effetti di Gomorra sulla Serie”, che ha trasformato e forse ha fatto anche la fortuna di quella originale. Per strada lo “Sta senza pensier” è diventata una frase ascoltata e pronunciata tutti i giorni, e chi non aveva mai visto la serie l’ha conosciuta grazie alle loro parodie. Lo sanno bene questi ragazzi, che chiudono così l’intervista rilasciata a La Stampa: “Non so se i produttori di Gomorra 2 potranno permettersi di far pronunciare Sta Senza Pensier nella nuova stagione. Il vero problema è che la gente inizia a ridere guardando la serie vera”.