Italicum, Legge Elettorale: il commento di Silvio Berlusconi

Compleanno Silvio Berlusconi 29 settembre: le migliori frasi del Cavaliere

In esclusiva al Foglio arriva il commento di Silvio Berlusconi all’Italicum e, in particolare, alla decisione della consulta sulla legge elettorale. L’ex Premier ci va giù durissimo: “Non è pensabile che in una democrazia sia un organo giurisdizionale, e non un organo legislativo, a scrivere la legge elettorale”.

Il Cavaliere sembra davvero essere tornato in pista: l’intervista è infatti a tutto tondo e non mancano le battute sul Governo Gentiloni e sulla situazione economica. Il Presidente del Consiglio, secondo Berlusconi, è espressione del PD e, comunque, identico al precedente Governo: “Ho stima di Gentiloni e ne apprezzo lo stile e alcuni gesti, ma noi siamo e rimarremo all’opposizione di un governo che è espressione del Pd ed è sostanzialmente identico al precedente”.

Le ultime battute sul mondo dell’economia e della finanza, su Mediaset e Generali: “Generali come Mediaset è una grande impresa italiana che credo sia bene rimanga in mani italiane, anche perchè custodisce una parte significativa del nostro risparmio gestito. La politica e le autorità di controllo devono fare la loro parte, non interferendo con il libero mercato, ma garantendo il rispetto delle regole”.

Il Cavaliere, insomma, ne ha per tutti, nonostante le ultime notizie relative alla vicende giudiziarie dell’ex Premier che, secondo le agenzie, sarebbe ancora una volta coinvolto nelle indagini della Procura di Milano per corruzione.