Morto Jerry Lewis: il fondatore di Telethon aveva 91 anni

Jerry Lewis Morto

E’ d’attribuire probabilmente a cause naturali il decesso di Jerry Lewis, avvenuto ieri (20 agosto) nella sua casa di Las Vegas, dove viveva con la seconda moglie, la ballerina Sandee Pitnick. Una ricchissima carriera, quella dell’indimenticabile attore, regista e comico americano, nonostante le diverse vicissitudini che ne hanno condizionato la salute portandolo anche sull’orlo del suicidio per una meningite virale: 4 by-pass coronarici, diabete, cancro alla prostata e una fibrosi polmonare.

Chi era Jerry Lewis: breve biografia

Nato a Newark (New Jersey) nel 1926, Jerry Lewis (all’anagrafe Joseph Levitch) era figlio d’arte cresciuto tra gli artisti di varietà. Già a 5 anni era dedito alle imitazioni e si esibiva con i genitori (Rhea e Danny) nei night. In seguito, dopo essere stato espulso dal collegio per aver picchiato un insegnante che parlava male degli ebrei, incontra casualmente Dino Crocetti (in arte Dean Martin) con il quale formerà una coppia comica straordinaria che durerà per ben 7 anni (‘49/ ’56) ottenendo uno strepitoso successo.

Finito il sodalizio con Dean Martin, Lewis continua a conseguire un gran successo sia come attore sia come regista (“Ragazzo tuttofare”, “Il Cenerentolo” e “Il Professore matto”), con ottimi risultati tanto che la rivista francese Cahiers du Cinéma lo esaltò definendolo “il regista totale”, capace di dare dignità registica e spessore qualitativo ad un film comico.

Sul finire degli anni settanta, si dedica sempre meno all’attività d’attore preferendo quella di benefica con Telethon contro la distrofia muscolare. Nel 1982, Martin Scorsese lo volle al fianco di Robert De Niro in “Re per una notte”, l’ultima sua importante interpretazione. Comico tra i più grandi della storia, Jerry Lewis è stato uno dei più grandi showman del Novecento. Nonostante questo non ha mai vinto un Oscar ma nel 1999 è stato premiato con un Leone d’oro alla carriera alla Mostra del Cinema di Venezia.

Nella vita privata da segnalare i due matrimoni: il primo nel 1944 con la cantante Patti Palmer, dalla quale ha avuto quattro figli, e il secondo nel 1983 con la ballerina Sandee Pitnick, con una figlia nata nel 1992.

Pubblicato da Alfonso Fanizza

Storico-critico musicale, laureato al D.a.m.s. e in possesso di un Master in “Manager della gestione e organizzazione di eventi culturali e artistici”. Grande appassionato di musica, libri e cinema, con una particolare predisposizione al viaggio.