Jurassic World 2, Juan Antonio Bayona alla regia: Ufficiale

Jurassic World 2, Juan Antonio Bayona alla regia: Ufficiale
Vota questa notizia

Il regista spagnolo dirigerà il quinto capitolo della saga.

Dopo il Jurassic World del 2015 diretto da Colin Trevorrow, quarto capitolo della saga lanciata da Steven Spielberg nel lontano 1993 (il primo capitolo, Jurassic Park, fu premiato con 3 Oscar: migliori effetti speciali, miglior sonoro e miglior montaggio sonoro) e tratta dai romanzi di Michael Chricton, il quinto film della saga, Jurassic World II sarà diretto dal regista spagnolo Juan Antonio Bayona. 

Il regista di The Orphanage, The Impossible A Monster Calls ha dichiarato che vorrebbe rivisitare la saga in chiave divertente.

“I film della saga sono divertenti e dopo The Impossible A Monster Calls voglio divertirmi.”

Mentre il progetto risulta ancora in pre-produzione e dovrebbe essere pronto entro il 2018, certe le presenze dei due protagonisti del capitolo precedente: Chris Pratt (che presto vedremo nelle nostre sale con Passengers di  Morten Tyldum accanto a Jennifer Lawrence) e Bryce Dallas Howard. Mentre si vocifera la presenza di BD Wong e Toby Jones, ma il resto del cast naviga ancora in acque incerte. Certo è che lascia alquanto perplessi la visione di Bayona della saga.

Il primo film, all’uscita, venne classificato piuttosto come uno sci-horror: un parco preistorico dove un gruppo di scienziati va incontro a creature pericolose e feroci, costringendoli a lottare per la propria pelle. Non è esattamente sinonimo di divertimento. Anche se forse nel corso degli anni si è un po’ persa di vista l’idea originale.

Cosa avrà in mente, allora, Bayona?

Condividi
Laureato in DAMS all'Università degli Studi di Torino e diplomato in Filmmaking presso la Scuola Holden, ha frequentato diversi workshop di sceneggiatura e critica cinematografica, formando la sua esperienza anche presso alcuni Festival cinematografici (Torino, Bobbio e Venezia). Già redattore presso "Darkside Cinema" e "L'Atalante", è autore di racconti, soggetti e sceneggiature, nonché regista di un cortometraggio, "Interno familiare". Nel 2016, un suo soggetto per lungometraggio è stato tra i finalisti al Pitch in The Day- Concorso Opere prime.