Maltrattamenti asilo Milano: maestro agli arresti domiciliari

Ben 42 gli episodi di violenza nei confronti di bambini tra i 2 ed i 5 anni.

maltrattamenti-asilo-milano

Schiaffi e spinte ai bambini di un asilo di Pero. Bimbi afferrati per un braccio, spintonati, presi a calci e sculacciati.

Questa mattina i Carabinieri della Tenenza di Pero (Milano) hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di Custodia Cautelare agli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Milano su richiesta della Procura della Repubblica di Milano, nei confronti di un cittadino italiano, maestro in una Scuola dell’Infanzia del comune lombardo. La misura giunge al culmine di un’attività di indagine durata circa 1 mese, che ha permesso di ricostruire ben 42 episodi violenti nei confronti di bambini con un’età compresa tra i 2 ed i 5 anni. Dai video di sorveglianza si vede chiaramente il maestro spintonare e strattonare i bambini. Le urla dell’uomo fanno da sottofondo al pianto dei piccoli, spaventati e intimoriti.

Lombardia: approvata legge a favore delle telecamere negli asili

Proprio ieri il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato il progetto di legge che favorisce l’installazione delle telecamere all’interno degli asili nido e punta a garantire il “benessere e la tutela dei minori che frequentano i nidi e i micronidi”. La legge ha ottenuto 57 voti favorevoli e 16 contrari. Il provvedimento di iniziativa della giunta si pone ”l’obiettivo di tutelare i nostri bambini prevenendo i maltrattamenti e favorendo, a tale scopo, l’installazione su base volontaria dei sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso”, ha spiegato l’assessore alla Famiglia, Silvia Piani,