Marco D’Amore, Uomo in mare: Anteprima Feltrinelli Napoli 3 dicembre 2016 (Foto)

Marco D'Amore, Uomo in mare: Anteprima Feltrinelli Napoli 3 dicembre 2016 (Foto) 2

Uomo in mare: il cast, con Marco D’Amore, presenta in prima assoluta l’anteprima del cortometraggio

Napoli: sabato 3 dicembre alle ore 19,00 alla Feltrinelli, situata in Piazza dei Martiri, splendida cornice culturale e spazio adito all’accoglienza e all’inaugurazione di ogni forma d’arte, si è svolto un interessante meeting. Il cast, il regista e il produttore di Uomo in mare, cortometraggio di quindici minuti, hanno presentato e inaugurato un progetto intenso e molto significativo.

Il regista del corto, Uomo in mare, è Emanuele Palamora, che ha presentato il progetto con orgoglio e soddisfazione. Hanno collaborato al progetto cinematografico CinemaFiction Napoli di Antonio Acampora e Armando Ciotola con la co-produzione della Brocompany. La realizzazione ha impiegato diverse stesure di sceneggiatura, mentre le riprese si sono svolte nella località di Castel Volturno, centro balneare abbandonato in provincia di Napoli.

Marco D’Amore crede nel progetto e racconta la sua esperienza

“Si pensava che il teatro, il cinema, la letteratura devono essere semplicemente di intrattenimento, invece c’era un momento in cui l’estetica camminava di pari passo con l’etica e abbiamo conosciuto anni d’oro della nostra civiltà, proprio quella recente. Il fatto che un ragazzo così giovane [Emanuele Palamora] si presentasse con un cortometraggio, che di solito è un’anticamera per un lungometraggio, quindi, è un momento in cui un regista giovane prova a far vedere sostanzialmente quello di cui è capace”. Ha dichiarato l’attore Marco D’Amore, che fa parte del cast di Uomo in mare e interpreta un testimone di giustizia intenzionato a raccontare una verità scomoda per molti.

“Invece, Emanuele voleva raccontare una storia, anche compressa sintetica, e lo ha fatto, secondo me, nascondendosi tanto, che è la cosa che io ammiro di più in lui e nel suo lavoro, perché si è nascosto dietro questo personaggio, dietro questa vicenda facendo un lavoro molto interessante, che può riguardare chiunque, non solo chi si trova a vivere una condizione del genere, perché questa sospensione di vita rispetto a qualcosa di meraviglioso o giusto, anche semplice ma di civile che si è compiuto. Per questo, ringrazio per averlo incontrato e speriamo di fare il primo film di Emanuele insieme”.  

Marco D’Amore: “Uomo in mare” è il nuovo progetto dopo Gomorra

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l’unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d’arte per cambiare il mondo