Milena Gabanelli nuovo direttore di Rai 24?

Un nuovo progetto all'orizzonte?

Milena Gabanelli licenzata dalla Rai: ma è una bufala

Dopo aver deciso di lasciare Report, che riprenderà da lunedì 27 marzo con la nuova conduzione di Sigfrido Ranucci, per Milena Gabanelli si prospettano nuovi impegni all’interno della Rai, infatti il direttore generale Antonio Campo Dall’Orto nonostante fosse contrario alla decisione presa dalla giornalista alla fine ha accettato la decisione ma a patto che la Gabanelli avesse continuato a lavorare con la Tv di Stato.

Rai 24, la nuova testata per l’informazione

Sul tavolo il direttore generale starebbe per nominare la giornalista come nuova direttrice della struttura Rai 24, la nuova testata che dovrebbe curare tutto il settore dell’informazione sul web del servizio pubblico che si andrebbe a comporre di molti giornalisti presenti attualmente nelle testate di: Televideo, Rai News 24, Tg2 e Tg3; a Rai 24 dovrebbero arrivare 160 persone di cui 120 giornalisti, di cui 50 provenienti dal solo Tg2, e 40 tecnici web che dovrebbero unificare l’offerta informativa sotto un unico marchio. La scelta della giornalista di Report è dettata dal fatto che il sito del suo programma è tra i più cliccati e più visualizzati dell’intero gruppo Rai.

Alcune Polemiche in Rai

Ma l’arrivo di Milena Gabanelli come direttrice ha scatenato polemiche tra cui quella del consigliere d’amministrazione Franco Siddi che ha detto: “Con tutto il rispetto e l’ammirazione per la Gabanelli, il cui prestigio non si discute, io credo che la Rai non abbia bisogno di un nuovo direttore. Di direttori, noi ne abbiamo già a iosa”. Ma il più polemico, come sempre, è stato il deputato del PD e membro della Commissione di Vigilanza Rai Michele Anzaldi che considera la nomina di Milena Gabanelli alla direzione della neonata Rai 24 uno schiaffo al Governo e al CDA Rai. Tutte polemiche che lasciano spazio al tempo che trovano, la Gabanelli dal canto suo ha detto che non ha alcuna intenzione di entrare nella polemica e ricorda che per 30 anni ha lavorato con l’azienda e che al momento risponde solo al direttore generale; vedremo se il nuovo progetto andrà in porto oppure no.

Laureato al DAMS ed ora iscritto al corso magistrale di “Culture, Formazione e Società globale”, presso l’Università degli studi di Padova, da tempo scrive di Tv, cinema, attualità e curiosità per diversi siti.